15 Aprile 2024, lunedì
HomeItaliaEconomiaChrysler (Fiat) deposita alla Sec il prospetto per l'Ipo

Chrysler (Fiat) deposita alla Sec il prospetto per l’Ipo

Chrysler ieri ha presentato la documentazione preliminare alla Securities and exchange commission (Sec), la Consob americana, per un possibile sbarco in borsa. A finire nelle mani dei regolatori è il documento S-1 che rappresenta il primo passo per arrivare a Wall Street. A guidare la cordata dell’Ipo c’è JP Morgan a cui è stata affidata l’operazione. Tuttavia non è ancora stato stabilito il numero delle azioni che saranno messe sul mercato e il prezzo offerto. Sarà proprio il Veba, che detiene il 41,5% di Chrysler, a ricevere i proventi dell’eventuale Ipo. Fiat da tempo cerca di arrivare a un accordo con il sindacato per avere il 100% del controllo di Chrysler. L’Ipo era stata preannunciata qualche giorno fa dallo stesso amministratore delegato del gruppo, Sergio Marchionne: è valutata intorno a 100 milioni di dollari anche se gli analisti considerano questa cifra solo indicativa. L’Ipo di Chrysler, che dovrebbe mettere la parola fine alla disputa con il Veba sul valore della società, potrebbe ritardare, se non addirittura impedire, la piena integrazione con Fiat, che ha comunque ribadito la volontà di salire al 100% di Chrysler dall’attuale 58,5%.

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti