15 Aprile 2024, lunedì
HomeConsulente di StradaI creditori possono impedire che il Tribunale omologhi il piano di ristrutturazione?

I creditori possono impedire che il Tribunale omologhi il piano di ristrutturazione?

A cura dell’Avv. Giovanna Fusco

I creditori ,che devono essere sempre avvisati della presentazione del piano da parte del debitore, possono solo presentare osservazioni allo stesso e contestare la convenienza della proposta , ma il Giudice provvede ugualmente all’omologa se ritiene che comunque il credito dell’opponente possa essere soddisfatto dall’esecuzione del piano in misura non inferiore all’alternativa liquidatoria .
Ciò significa che generalmente il piano di ristrutturazione dei debiti è un procedimento ottimale per chi non possiede beni immobili di proprietà o beni mobili di rilevante valore, poiché il debitore è costretto ad offrire tutte le risorse di cui dispone e non potrebbe salvaguardare i beni che, invece , nella maggior parte dei casi , tende a tenere al riparo da eventuali azioni esecutive da parte dei creditori ( si pensi ad esempio alla casa di proprietà destinata ad abitazione sua e del suo nucleo familiare ).
I creditori possono altresì presentare reclamo avverso l’omologa da parte del tribunale , ma non possono farlo per contestare la convenienza della proposta , se hanno colpevolmente determinato la situazione di indebitamento o il suo aggravamento o hanno violato l’art. 124 bis del Testo Unico Bancario ( ossia non hanno adeguatamente valutato il merito creditizio del richiedente il finanziamento, e quindi hanno concesso credito “ con leggerezza”, senza accertarsi se il debitore era in grado di onorare le proprie obbligazioni attraverso la consultazione delle banche dati anche creditizie ).

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti