29 Settembre 2023, venerdì
Home Italia Economia In calo il prezzo della pasta

In calo il prezzo della pasta

I dati rilevati recentemente dall’Istat per quanto riguarda i prezzi al consumo della pasta, per il mese di maggio, segnano una riduzione dello 0,3% rispetto al mese precedente.

Unc: partorito un topolino

Per il Mimit il calo dei prezzi della pasta è un primo importante segnale di inversione di tendenza che premia l’azione del Mimit e del Garante per la sorveglianza dei prezzi.

“E’ stato partorito un topolino! Il calo del prezzo della pasta è del tutto insufficiente, per non dire ridicolo. Al di là del fatto che al Mimit non sanno neanche che da aprile a maggio i prezzi della pasta (fresca e secca) sono scesi invero dello 0,9% e non dello 0,3%, dato valido solo se si aggiungono anche i preparati di pasta, ossia ravioli e tortellini, il punto è che, per quanto la riduzione sia il triplo rispetto a quanto sostenuto dal ministero, si tratta di un abbassamento vergognoso, inferiore all’1%, a fronte di un crollo verticale dei prezzi del frumento duro” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Fonte: Unione Nazionale consumatori – aggiornamento di oggi 22 giugno 2023.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Presentata la nuova squadra del Posillipo

A cura di Luigi Rubino In vista della partenza del campionato di Pallanuoto, edizione 2023/2024 fissata per domenica 1...

Come tutelarsi se non si è sposati?

Spesso ci viene chiesto, com’è possibile tutelarsi se non si è sposati; ebbene, bisogna sapere che i conviventi hanno la facoltà di...

Conto cointestato: il superstite può disporre di tutta la somma?

Quando esiste un conto corrente bancario intestato a due persone, in particolare a due coniugi, generalmente si presume che entrambe siano titolari...

Le ferite alla dignità bruciano sempre

A cura dell’Avv. Margherita Morelli Il gesto irrispettoso compiuto dall'avvocato che ha accartocciato i fogli della sentenza lanciandoli contro...

Commenti recenti