15 Maggio 2021, sabato
Home Mondo Cronaca nel Mondo In Israele è crollata una gradinata a un pellegrinaggio. Almeno 44 morti

In Israele è crollata una gradinata a un pellegrinaggio. Almeno 44 morti

Il disastro è avvenuto a Meron nel sito della famosa tomba di Rabbi Shimon Bar Yochai, un saggio talmudico del secondo secolo, dove gli ebrei ultra-ortodossi celebrano la festa di Lag BaOmer.

Una gigantesca e precipitosa fuga durante un pellegrinaggio ebraico nel nord di Israele ha provocato almeno 44 morti.  Il tragico incidente è stato innescato dal crollo delle gradinate che ospitavano i pellegrini, soprattutto ebrei ortodossi.

I soccorritori si sono trovati in una folla caotica mentre cercavano di evacuare i feriti.

L’ultimo bollettino parla di oltre 150 feriti, sei sono in condizioni critiche, 18 in condizioni gravi, otto in condizioni moderate e 80 con ferite leggere. Oltre 250 ambulanze e sei elicotteri sono arrivati sulla scena per evacuare i feriti, scrive il Jerusalem Post.

Un ospedale da campo è stato allestito sul posto. La polizia israeliana e i soldati dell’IDF hanno lavorato per evacuare i feriti e sgomberare la folla. Il servizio telefonico nella zona si e’ interrotto mentre migliaia di persone cercavano di contattare i familiari e i servizi di emergenza.

Chiuso l’anno scorso a causa delle restrizioni del coronavirus, il pellegrinaggio di quest’anno doveva essere un evento celebrativo anche delle ampie riaperture nel Paese grazie al successo della vaccinazione. Ed è stato il più grande raduno pubblico dall’inizio della pandemia: secondo alcune notizie, c’erano tre volte più persone di quelle autorizzate.

Il primo ministro Benjamin Netanyahu è presente sulla scena della tragedia

Le autorità avevano consentito la presenza di 10.000 persone nel recinto della tomba ma, secondo gli organizzatori, sono stati noleggiati più di 650 autobus in tutto il Paese, vale a dire almeno 30.000 persone, mentre la stampa locale riportava la presenza di 100.000 persone.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Più di 70 mila imprese rischiano di chiudere, quasi 20 mila al Sud

Sono a forte rischio di espulsione dal mercato 73.200 imprese italiane tra 5 e 499 addetti, il 15% del totale, di cui quasi...

COMUNICATO STAMPA

PREMIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PER LA POESIA E LA NARRATIVA“MARIA DICORATO” L’Associazione Pro(getto) Scena Edition ETS nasce con l’obiettivo...

Draghi:”Bisogna investire sulle donne e sulla possibilità di avere figli”

"Un'Italia senza figli è un'Italia che non crede e non progetta. È un'Italia destinata lentamente a invecchiare e scomparire.

Commenti recenti