13 Aprile 2021, martedì
Home Italia Cronaca Istruzione e corruzione, 10 arresti. Indagata direttrice ufficio scolastico Calabria

Istruzione e corruzione, 10 arresti. Indagata direttrice ufficio scolastico Calabria

C’è anche la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale della Calabria Maria Rita Calvosa tra le persone indagate, in stato di libertà, nell’inchiesta della Procura di Vibo Valentia che ha portato all’arresto di 10 persone, otto in carcere e due ai domiciliari, con l’accusa di falsi e corruzione nella pubblica amministrazione. Calvosa, 59 anni, romana, è alla guida dell’Ufficio scolastico regionale per la Calabria dal settembre del 2018, dopo essere stata per dieci anni responsabile dell’ambito territoriale di Latina. La rete di istituti formativi (paritari e artistici/musicali) avrebbe illecitamente prodotto, in cambio di denaro o altre utilità, titoli di studio e attestati (oltre che operato fittizie assunzioni), al fine di favorire la partecipazione dei beneficiari a pubblici concorsi per l’assunzione di personale docente e Ata (Assistente Tecnico Amministrativo).

Dieci persone arrestate e 19 società sequestrate. È il bilancio dell’operazione scattata stamane nelle province di Vibo Valentia, Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria e Napoli dove i militari del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Vibo Valentia, con l’ausilio di personale dei reparti dell’ Arma delle città interessate e il supporto aereo fornito dall’8  Nucleo Elicotteri Carabinieri, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Vibo Valentia su richiesta della locale Procura della Repubblica. Otto le persone portate in carcere, due agli arresti domiciliari operanti nel settore dell’istruzione, circuito A.F.A.M. e istituti paritari, ritenuti responsabili in concorso, a vario titolo, di associazione per delinquere, corruzione, falso in atti destinati all’autorità giudiziaria, falso in atto pubblico, abuso d’ufficio e autoriciclaggio. Nel corso dell’esecuzione delle misure cautelari sono state anche poste sotto sequestro con decreto d’urgenza 19 società, operanti nel settore dell’istruzione, per un valore stimato in circa 7 milioni di euro.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Protesta “Io apro”: scontri e bombe carta a Roma

Centro blindato a Roma e tutte le zone ztl chiuse per evitare assembramenti durante la manifestazione non autorizzata davanti a Montecitorio.

Minneapolis: polizia uccide afroamericano

Daunte Wright un ragazzo afroamericano di 20 anni è stato ucciso dalla polizia al Brooklyn Center, Minneapolis. L’episodio ha...

Serie A, sempre Inter. Vincono e soffrono anche le romane

Inter, sempre Inter, fortissimamente Inter. La trentesima giornata di serie A non cambia, anzi rafforza la leadership nerazzurra. Gara...

Oroscopo della settimana: dal 12 aprile al 18 aprile

Ariete La settimana vedrà Venere lasciare il tuo segno per traslocare in Toro. Se non hai trovato l’amore, vorrà...

Commenti recenti