4 Marzo 2021, giovedì
Home Cultura & Spettacoli Amadeus "smaschera" Sanremo. Ma siamo in alto mare

Amadeus “smaschera” Sanremo. Ma siamo in alto mare

a cura di Pierluigi Candotti

In alto mare e con la maschera. La metafora balneare, per di più in una città come Sanremo è quella che sembra essere più calzante. Quello che sarebbe dovuto essere il festival della rinascita nasce in realtà come il festival del covid. E la prima maschera che appare in conferenza stampa è proprio quella di Fiorello in versione Matteo Renzi come promotore del Comitato ignora Sanremo. Si apre con una risata anche se i volti dei protagonisti sembrano essere tutti molto tesi. E non potrebbe essere altrimenti vista la situazione di assoluta emergenza a livello nazionale. Tanto più che proprio la Liguria sta per tornare nuovamente in “zona rossa”, quella più a rischio. C’è da dire che Amadeus fa di tutto per cercare di tranquillizzare. L’obiettivo, dice, “è quello di rendere questo festival unico nel suo genere. Sarà un Sanremo difficile ma ce la metteremo tutta. Dovremmo trovare l’equilibrio tra 75 pagine di protocollo e lo show. Siamo consapevoli che a casa ci sono milioni di telespettatori che hanno il diritto di distrarsi almeno per cinque sere”. Impegno nobile ribadito anche dal direttore di Raiuno. Stefano Coletta (suo il primo verbo destinato a diventare un tormentone: “collazionare” è già stato preso di mira da Fiorello). Il sindaco della città dei fiori Alberto Biancheri è costantemente in contatto con l’Asl, dice che la situazione viene e verrà monitorata di ora in ora. Tutto molto ostico, almeno così pare. Chi riderà alle sue battute? Chi applaudirà i cantanti? Non che l’Ariston sia mai stato un catino caldo e appassionato ma esibirsi davanti a sedie vuote non è proprio quello che potrebbe stimolare una qualsiasi esibizione. Tra mille difficoltà si è comunque avuta la conferma della presenza nel cast di Achille Lauro (“farò cinque quadri pazzeschi, non sto dormendo la notte per prepararli”, afferma in un video) e di Zlatan Ibrahimovic (“faremo un altro record”, le sue parole). Sta prendendo corpo anche la schiera degli ospiti. Detto della Vanoni (annunciata da noi due giorni fa), saranno presenti Alessandra Amoroso (con Emma? chissà…) e i Negramaro. E si sta lavorando alacremente per portare a Sanremo quella che dovrebbe essere la strana coppia che potrebbe sbancare l’Auditel: Adriano Celentano e Roberto Benigni. Per quanto riguarda la durata delle serate, si è avuto già un assaggio dalla conferenza di oggi: due ore filate per dire poco o nulla in più rispetto a ciò che già si sapeva. L’argomento più battuto è stato quello relativo alla sicurezza.”Sono partiti i tracciamenti”, dice il vicedirettore di RaiunoClaudio Fasulo “stiamo aspettando i risultati dei tamponi (intanto un tecnico alle prove a Roma agli studi De Paolis è risultato positivo, n.d.r.). Se un artista in gara o un membro del suo staff  dovesse risultare positivo ci atterremo alle regole: isolamento e quarantena, dunque ritiro dalla manifestazione”Se la Rai davanti a questo oceano di ostacoli ha deciso comunque di organizzare il festival e riuscirà ad andare in porto, sarà solo da applaudire. Ma dovrà arrivarci con il vessillo. 
PIERLUIGI CANDOTTI

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Hanno adottato un lupo ‘senza saperlo’, ecco i fatti

Molte persone, dal profondo del cuore, non appena vedono un cane o un gatto che cerca casa e che e in strada,...

M5S, Il Presidente Fico da il benvenuto all’Ex Premier.

L’ex Premier Giuseppe Conte è stato accolto dal presidente della Camera e deputato M5s Roberto Fico: "Benvenuto Giuseppe! Adesso al lavoro tutti...

L’Etna e il suo ‘magnifico fenomeno’

Come sappiamo il vulcano in Sicilia, l'Etna e dallo scorso febbraio, dalla metà per l’esattezza, che fuoriesce la lava. Insomma è uno...

Donne, se amate la libertà, scegliete Sparta.

Non c’è dubbio che gran parte del nostro interesse per la storia antica sia stato catturato da una delle contrapposizioni più celebri...

Commenti recenti