23 Gennaio 2021, sabato
Home Italia Economia E- commerce come essere in regola

E- commerce come essere in regola

E- commerce come essere in regola 

A cura di Giuseppe Catapano 

Per ecommerce si intende la commercializzazione di beni o servizi in via elettronica. L’ecommerce è in tutto e per tutto equiparato alla vendita in presenza, con la sola differenza che la compravendita avviene senza il contatto diretto tra venditore e acquirente.

Chi vuole aprire un ecommerce deve quindi adempiere a tutti gli obblighi che la normativa prevede per i commercianti. Innanzitutto, è necessario aprire una partita IVA ed è poi indispensabile iscriversi alla Gestione Commercianti dell’INPS (soltanto in alcuni casi, se l’attività di vendita online è marginale, potrebbe essere regolare l’iscrizione alla Gestione Separata).

Un ulteriore passo da compiere prima di iniziare la propria attività di vendita online è l’iscrizione presso la Camera di Commercio. Attraverso la Pratica di Comunicazione Unica si possono riunire tutti gli adempimenti burocratici riguardanti la Camera di Commercio e l’Agenzia delle Entrate in una sola pratica. Il documento permette di aprire una posizione a nome dell’attività presso l’Agenzia delle Entrate, l’INPS e l’INAIL e contiene anche i dati relativi alla SCIA.

Nella comunicazione che va fatta all’Agenzia delle Entrate è necessario trasmettere tutti i dati identificativi dell’attività di vendita online. Oltre all’indirizzo internet sul quale si realizzano le vendite, bisogna comunicare i dati di contatto (indirizzo email, numero di telefono e fax) e il nome dell’Internet Service Provider.

Le aziende che vogliono vendere anche all’estero all’interno dei confini dell’UE devono includere nella lista degli adempimenti da svolgere anche l’iscrizione al VIES.

Quando l’ecommerce è online, poi, bisognerà tener traccia delle transazioni, compilando regolarmente il registro dei corrispettivi.

Il legislatore è intervenuto più volte per regolamentare il commercio online e per introdurre strumenti in grado di tutelare diversi diritti dei consumatori.

Tra le normative che vanno rispettate da parte di chi vende online figurano il Codice del Consumo e la normativa a tutela dei dati personali.

Per essere in regola, le pagine del sito devono riportare il nome e la ragione sociale dell’attività, l’indirizzo della sede, il numero di partita IVA e il numero di iscrizione al Registro delle Imprese.

Il consumatore ha diritto di conoscere le condizioni di vendita e i propri diritti, incluso quello di recesso. Per questo motivo, il sito internet in cui avviene la vendita deve presentare i termini e le condizioni per la compravendita dei beni e dei servizi, le politiche di reso, le condizioni e i termini entro i quali il cliente può esercitare il diritto di recesso.

Altrettanto importante è la presenza di un’informativa sul trattamento dei dati personali. Il documento deve dettagliare quali sono i dati personali raccolti durante la navigazione e la vendita, qual è lo scopo della raccolta, in che modo e per quanto tempo saranno conservati e quali sono le modalità di richiesta di cancellazione.

Come tutti i siti internet, anche i siti che si occupano di ecommerce devono avere un banner che avvisa l’utente che il sito raccoglie cookie e un’informativa estesa che spiega quali sono i cookie usati dal sito e le loro finalità. Affinché il sito rispetti la normativa è necessario che l’utente abbia la possibilità di selezionare i cookie desiderati, potendo scegliere se autorizzare solo i cookie tecnici o se permettere anche l’uso dei cookie di terze parti e di quelli di profilazione.

La normativa sull’ecommerce è molto elaborata e possono esserci delle differenze tra gli obblighi in capo a diverse attività. Si raccomanda quindi a chiunque voglia iniziare a vendere online di richiedere una consulenza a professionisti esperti in materia.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Torta con ‘frutta secca’

Per una ricetta light, vi presentiamo una torta con la frutta secca. Scegliete quello che volete l’importante che rispetti i 170g, noi...

Luca Filipponi e Valerio Giuffrè hanno creato a Spoleto un centro studi di Arte e Filosofia

Arte e Filosofia sembrano essere due attività inscindibili, tanto che Filipponi Luca, Presidente del Menotti art festival Spoleto e Valerio Giuffrè, medico,...

La Scala, debutta in streaming con lo spettacolo ‘Così fan tutte’

Molti teatri in questo periodo di Pandemia, per far compagnia agli appassionati, presentato di tanto in tanto qualche spettacolo. Ora, è toccato...

Piano pandemico 2021-23 : tra prevenzione e etica per le future pandemie

 La bozza del nuovo piano pandemico 2021-2023 ha fatto discutere molto per un passaggio nel paragrafo dedicato agli aspetti etici con i...

Commenti recenti