23 Aprile 2021, venerdì
Home Italia Cronaca Scuola, lunedì si torna in classe per le superiori ma solo in...

Scuola, lunedì si torna in classe per le superiori ma solo in poche regioni

Da giovedì scorso, 7 gennaio, aule aperte nelle scuole elementari e nelle medie, oltre a quelle dell’infanzia (con eccezioni in Calabria (oggi riaperte dal Tar), Campania, Puglia e Sicilia); le scuole superiori di secondo grado rivedranno in aula i ragazzi da lunedì 11 gennaio, con presenze al 50%. L’Alto Adige, infatti, ha deciso di tentare un ritorno verso la normalità e, da giovedì 7 gennaio, ha aperto anche gli istituti superiori con presenze fino al 75% e con un minimo del 50%”.

Il caos riguarda le superiori. In Piemonte, Lazio, Molise e Liguria, invece, ragazzi delle superiori in aula da lunedì 18 gennaio. Friuli Venezia Giulia, Veneto e Marche, già nella giornata di lunedì scorso avevano deciso, con ordinanze, di rinviare a fine gennaio le lezioni in presenza e di proseguire fino a quella data, al 100%, con la didattica e distanza.

Anche in Calabria scuole superiori chiuse fino al 31 gennaio. In Puglia, invece, “le scuole di ogni ordine e grado, dalle primarie alle superiori, saranno in Ddi, Didattica digitale integrata, sino a venerdì 15 gennaio 2021”, ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

In Lombardia, Emilia Romagna, Campania e Umbria, si prosegue con la Dad fino al 23 gennaio, e ripresa dal 25, giorno della ripresa in presenza al 50%. E nelle prossime ore si attendono le decisioni delle Regioni Sardegna e Sicilia, entrambe orientate comunque ad un rinvio nelle prossime settimane. E anche in Basilicata la decisione è attesa a breve. Alla luce delle ultime decisioni, oltre all’Alto Adige che ha già aperto le superiori nei giorni scorsi, da lunedì 11 gennaio torneranno in classe, al 50%, gli studenti di Toscana, Valle d’Aosta e Abruzzo. Non mancano, infine, ordinanze di presidenti di Provincia e sindaci che, autonomamente, hanno rinviato la riapertura degli istituti. 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Dap: rimozione del medico che ha lanciato l’allarme sanitario per 220 detenuti

a cura di Tiziana Demma estratto da IL DUBBIO Il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ha chiesto la rimozione di  Choroma Faissal,  il responsabile...

Recovery: bozza da 191,5 mld, 57 al Green, 42 al digitale

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza ammonta complessivamente a 221,5 miliardi, di cui 191,5 riferibili al Recovery fund e 30 miliardi...

Il dem Romano a Raggi: “Vergogna, non riesco a seppellire mio figlio”

Il deputato Pd rivolto alla sindaca di Roma a 2 mesi dalla scomparsa del figlio: "Oggi sono 2 mesi...

Covid: varato il nuovo decreto, in CdM scontro sul coprifuoco

Il Consiglio dei ministri chiamato a dare il via libera al decreto per le riaperture dal 26 aprile è terminato.

Commenti recenti