22 Luglio 2024, lunedì
HomeItaliaPoliticaGoverno dice si ai rientri dal Regno Unito ma a qualche condizione

Governo dice si ai rientri dal Regno Unito ma a qualche condizione

L’accordo raggiunto ieri alla Farnesina con il ministero dei Trasporti e il ministero della Salute, il governo italiano autorizza l’ingresso in Italia dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord di coloro che hanno la residenza anagrafica nel nostro Paese da data anteriore a quella della presente ordinanza o hanno un motivo di assoluta necessità comprovato mediante autocertificazione.  Ulteriori requisiti imposti dall’ordinanza sono: l’obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli, della certificazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, di un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo; l’obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento. In caso di ingresso nel territorio nazionale mediante volo proveniente dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, il tampone di cui alla presente lettera è effettuato al momento dell’arrivo in aeroporto. 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti