15 Gennaio 2021, venerdì
Home Viaggi & Cucina Il principe delle “Contaminazioni”

Il principe delle “Contaminazioni”

Di Cesare Cilvini

Giuseppe Molaro il giovane principe della cucina che porta in Italia la fusione tra cucina mediterranea ed Hanami ( はなみ) che significa “osservare i fiori” in giapponese.

Allievo di sua maestà Heinz Beck arriva da Tokyo, dopo aver girato il mondo, il principe Giuseppe nelle sue                

          “CONTAMINAZIONI”  a Somma Vesuviana (NA)                              

Fantasia e genialità in cucina

Gusto e raffinatezza in tavola

Queste le parole che ogni giorno si ripete e che lo fanno grade tra i grandi in giovane età:

Quello che sono oggi lo devo a tutte le esperienze che volutamente e con dedizione ho scelto di vivere, per arricchire la mia formazione personale e professionale. Non ci si ferma mai perchè sai bene che ognuno di quei sacrifici, ogni sforzo, ogni volta che ti sei messo in discussione con umiltà, ogni scelta è stata importante per riuscire ad esprimere ciò che hai dentro e che vorresti raccontare con i tuoi piatti.

Il suo rientro in patria è stato motivato dalla voglia di competere a grandi livelli nel suo paese mettendosi in gioco assieme al già noto padre Domenico Molaro, storica figura della ristorazione vesuviana, nella creazione di una nuova forma di cucina, una fusione tra tradizione culinaria italiana e la cosiddetta eleganza floreale japponese espressa ad altissimi livelli nella sua terra napoletana a Somma Vesuviana, che come una madre chiama la sua riscossa nel mondo delle eccellenze grazie a questi giovani talenti mondiali.

Inutile consigliarvi sul percorso da seguire perchè dal giovane Principe dovete solo “lasciarvi andare”, parola che in Giapponese si pronuncia “Omakase”.

In Contaminazioni dovete solo rilassarvi e preparare ad una esperienza sensoriale dettata dai colori e dai profumi delle sue infinite portate.

Certo sono convinto che questo giovane talento possa solo “stupirvi” rendendo le vostre avventure gastronomiche sempre più emozionanti.

Esistono le stelle, ma qui le più famose restano ad ammirare.

PREMI

• Tre forchette Gambero Rosso 2017-2018-2019

• The Best Chef Awards posizione 190 su 300 nel 2018 e posizione 233 su 300 nel 2019

• * Michelin Star for the Heinz Beck Restaurant 2018-2019

• Gault Millau guida

• Wine Spectator Best of Award of Excellence 2017

• Heinz Beck 6 Stars Diamond Award 2016 e 2017

• Sensi by Heinz Beck 5 Stars Diamond Awards 2016 e 2017

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Tra anni senza Dolores O’Riordan, icona de i Cranberries in bilico tra successi e tragedie

Dolores O Riordan, enorme talento, voce unica e inconfondibile di una band simbolo degli anni ’90, i Cranberries: Noel e Mike Hogan,...

Viaggio di Nozze 2021: le mete più consigliate

Molte persone, quest’anno quasi sicuramente, si sposeranno incorando un grandissimo sogno. In questo 2021, un po’ particolare, ma ‘meglio’ dello scorso anno,...

Riso con zucca e capasanta: ingredienti e come prepararlo

Se avete voglia di una ricetta semplice e leggerà vi consigliamo un bel piatto di Riso con zucca e la capasanta 

Teatro, spettacoli del fine settimana

Anche se i teatri sono chiusi a causa della pandemia, gli appassionati potranno vederselo in tv, tante sono le opere in programmazione,...

Commenti recenti