15 Luglio 2024, lunedì
HomeTV & GossipGenerazioni e ricchezza

Generazioni e ricchezza

Generazioni e ricchezza

A cura di Stefano Iorio 
Fino al 2001 c’era infatti una sorta di equilibrio fra i vari gruppi. Le persone di età compresa tra 40-54 e 55-69 anni detenevano circa il 35% ciascuna della ricchezza familiare, i pensionati di età superiore ai 70 anni si aggiravano intorno al 20% e i giovani di età inferiore ai 40 anni detenevano circa il 10%.
Dopo la situazione si è ribaltata. O meglio è andata maggiormente a favore di alcune generazioni, a discapito delle altre. E dunque gli over 70 hanno visto incrementare la loro ricchezza. Mentre, la fascia di età 40-54 anni ha visto la sua quota scendere drasticamente dal 36% al 22% tra il 2001 e il 2016 prima di iniziare a riprendersi verso la fine del decennio, mentre la coorte più giovane ora si aggira intorno al 5%.Stando ai dati della ricerca i più giovani investono maggiormente nell’immobiliare, mentre i più anziani puntano più sulle azioni aziendali, quote di fondi comune di investimento e sulle pensioni.

Se dunque questi dati hanno mostrato come i millennials siano la fascia più debole, è solo questione di tempo. Si pensa infatti che questa categoria erediterà sui 68 mila miliardi di dollari entro il 2030 dai genitori (baby boomer).

E la generazione Z? Per questa la situazione sarà ancora più difficile rispetto ai precedenti. Infatti sta diventando sempre più difficile riuscire ad accumulare la ricchezza.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Ville Vesuviane 2024

NUOVA GIULIETTA E-JET

120 anni: Pablo Neruda 

Commenti recenti