25 Luglio 2021, domenica
Home Mondo Politica nel Mondo Cina e Stati Uniti, rapporti ancora più tesi con Biden

Cina e Stati Uniti, rapporti ancora più tesi con Biden

a cura di Maria Parente

Le passate elezioni americane che hanno formalmente designato John Biden alla carica di Presidente degli Stati Uniti , ancor prima dell’insediamento ufficiale alla Casa Bianca, rivelano dettagli poco rassicuranti circa i rapporti con la Cina, nonostante si vociferasse una velata gioia da parte del partito comunista cinese al trionfo di Biden su Trump con cui i rapporti , è noto, non sono stati affatto pacifici ed equilibrati. Stando a quanto riportato da William Evanina, capo del controspionaggio della National Intelligence, Pechino ha intensificato gli sforzi per influenzare la prossima amministrazione Usa e agenti cinesi stanno già prendendo di mira il personale del presidente eletto Joe Biden, incluse le persone più vicine al suo team. Non solo, notevoli pressioni da Pechino nella ricerca americana del vaccino anti-Covid.

Il New York Times riporta la ferma limitazione da parte deli Stati Uniti degli ingressi per i membri del Partito Comunista Cinese. Con effetto immediato, i visti dei funzionari e delle loro famiglie sono ridotti alla durata di un mese e sono validi per un solo ingresso. E le ragioni di questa stretta sono più che valide: per decenni è stato consentito al PCC l’accesso libero e senza restrizioni alle istituzioni e alle imprese statunitensi, mentre questi stessi privilegi non sono mai stati estesi liberamente ai cittadini statunitensi in Cina.

Non la pensa esattamente in questo modo la  portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying, secondo cui la limitazione da parte degli Usa “dei visti di viaggio agli iscritti del Partito comunista cinese e alle loro famiglie è un’escalation di repressione politica contro la Cina da parte di alcune forze anti-cinesi negli Stati Uniti, estreme per pregiudizi ideologici”.

Sembrerebbe che i malumori che caratterizzano i rapporti tra Stati Uniti e Cina non vogliano in alcun modo quietarsi: si profila una nuova guerra politica?

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti