25 Gennaio 2021, lunedì
Home Italia Economia Cashback, cos'è e come funziona

Cashback, cos’è e come funziona

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto relativo al “Regolamento recante condizioni e criteri per l’attribuzione delle misure premiali per l’utilizzo degli strumenti di pagamento elettronici”, il provvedimento fissa i meccanismi del cashback di cui l’avvio sperimentale si avrà l’8 dicembre. Il Cashback, è una delle misure del “Piano Italia Cashless” pensata dal Governo Conte per arginare una volta per tutte l’evasione fiscale. Definendolo un vero e proprio incoraggiamento volto a cambiare le abitudini dei cittadini e indirizzarli verso metodi di pagamento tracciabili con sconti e rimborsi. Il termine Cashback deriva dall’inglese: cash (soldi) e back (indietro) quindi letteralmente significa ottenere “soldi indietro” ovvero rimborso.  Una ricompensa, con cui il cliente viene premiato per aver effettuato acquisti da un rivenditore, corrispondente a una percentuale dell’importo speso. Tale importo, però, varia da rivenditore a rivenditore in base ai tassi di rimborso offerti.

In Italia il cashback entrerà in vigore a pieno regime a partire del 1° gennaio 2021 e consisterà in un rimborso del 10% dell’importo su acquisti fatti con carta di credito o debito, bancomat, bonifici bancari e piattaforme di pagamento installate su smartphone, accreditato direttamente sul conto corrente.

Il rimborso verrà riconosciuto ogni 6 mesi e sarà di massimo 1500,00 euro, per ottenerlo bisogna fare almeno 50 pagamenti ognuno di massimo 150 euro.  Il Governo ha anche annunciato il Super Cashback i primi 100.000 utenti registrati che hanno superato le 50 operazioni di pagamento cashless in 6 mesi otterranno 1500,00 euro in aggiunta al cashback standard. Per accedere a a tale misura occorre essere maggiorenni, residenti in Italia e registrarsi all’App. IO, la piattaforma della Pubblica Amministrazione, con il proprio SPID o con la carta d’identità elettronica. Qui l’utente indicherà il proprio codice fiscale, uno o più sistemi di pagamento elettronico con cui partecipa al programma e l’iban del conto corrente su cui verrà accreditato il cashback ogni 6 mesi. Negli stati uniti è una pratica consolidata, tanto che ogni gruppo commerciale o portale di e-commerce ha un proprio programma. Ci si auspica che il fenomeno prenda piede anche in Italia eliminando in tal modo i cd. “pagamenti  in nero” figli dell’evasione fiscale e della malavita organizzata.

Avv. Sabina Vuolo

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Brescia, arrestato medico per aver indotto la morte in pazienti Covid

La città di Brescia, tra le più colpite dall'epidemia, questa mattina si risveglia sotto choc: un medico,in servizio al pronto soccorso dell'ospedale Montichiari in provincia...

Joseph Mengele,il “Dottor Morte” di Auschwitz

a cura di Maria Parente Macchina di sterminio, l'angelo della morte, fanatico di Adolf Hitler, si appassiona al nazionalsocialismo...

Netflix, pronta a diventare il re dello streaming?

Netflix, il colloso digitale, è volato nella borsa Wall Street in modo positivo, infatti ha registrato il 12,83%. ‘Grazie’ alla pandemia, che...

Caccamo, Pietro Morreale è stato fermato per la morte della fidanzata 17enne

Pietro Morreale, 19 anni, il fidanzato di Roberta Siragusa, la 17enne trovata morta in un burrone nelle campagne di Caccamo (Palermo), è stato...

Commenti recenti