24 Giugno 2024, lunedì
HomeConsulente di StradaCovid19: i bambini sono a rischio?

Covid19: i bambini sono a rischio?

Dei dati pubblicati finora, i bambini sembrano avere meno probabilità di contrarre l’infezione da coronavirus rispetto agli adulti e, quando lo fanno hanno meno probabilità di sviluppare sintomi gravi.

Ci sono anche poche prove che le scuole e gli asili nido siano luoghi particolarmente a rischio, finora, sebbene ciò sia difficile da valutare perché molti Paesi hanno chiuso le scuole all’inizio della pandemia. L’apertura delle scuole, però può indurre un aumento dei casi tra la popolazione generale.

La Danimarca, che ha riaperto le sue scuole primarie il 15 aprile, ha segnalato un aumento del numero R-il numero medio di persone che ogni caso positivo infetta –da 0,6 a 0,9 nelle due settimane successive, ma da allora è calato di nuovo-.

Anche se i bambini non sembrano diffondere il virus tanto quanto alcune persone avevano temuto, bisogna considerare le circostanze di ogni famiglia: il rischio sicuramente aumenta se in casa ci sono familiari vulnerabili, come un genitore malato di tumore o una persona anziana con altre malattie pregresse. Tuttavia se a preoccupare è la salute dei ragazzi, le ricerche evidenziano un rischio per loro basso.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti