6 Maggio 2021, giovedì
Home Italia Cronaca Unicost, cos'è e perché coinvolta nello scandalo Palamara

Unicost, cos’è e perché coinvolta nello scandalo Palamara

Quando si parla di magistratura si fa spesso riferimento alle “correnti” di magistrati, ultimamente coinvolti nella guerra che è arrivata fino al Csm, puntando i riflettori sull’aspetto più politico della macchina giudiziaria. Controllare gli uffici strategici significa assicurarsi relazioni con la politica e creare una buona base di elettorato per il CSM. Anche se in realtà le correnti non sono sovrapponibili in alcun modo alla politica, spesso i loro esponenti si intrecciano nei partiti, fino ad entrarci dentro.

Tra le più chiacchierate negli ultimi tempi, fa capolino Unicost(Unità per la costituzione) la corrente più colpita nella guerra tra toghe, perché dominata da Palamara. Questa in particolare si impegna a promuovere tra i magistrati l’aggiornamento professionale, mediante pubblicazioni e incontri di studio, in ambito nazionale e locale. Una corrente che fa da garante alle attività svolte dai magistrati, promuovendone la formazione e aggiornamento professionale. In particolare, la corrente, con il contributo di tutti gli associati, si impegna a favorire la piena partecipazione delle donne magistrato all’attività culturale e politica del Gruppo e ad affrontare le specifiche problematiche dei magistrati giovani.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Che cosa succede quando passa il medico fiscale e non trova il lavoratore?

Se il medico fiscale si reca presso il domicilio indicato senza trovare il lavoratore, lascia un avviso, possibilmente a una persona presente in...

Sospensione cartelle fino al 31 maggio 2021

A cura di Luigi Fabriano Contributo Italia oggi  Per le cartelle e gli atti di accertamento stop alle notifiche fino...

Draghi ai ministri del turismo: ‘da metà maggio pass per viaggi in Italia’

Il presidente del Consiglio Mario Draghi "dalla seconda metà di maggio l'Italia riapre ai turisti: la pandemia ci ha costretto a chiudere,...

Operaia morta sul lavoro, due indagati

Luana D'Orazio, giovane operaia e anche giovane mamma, di un bambino di 5 anni. Viveva a Pistoia, con i genitori e il...

Commenti recenti