Bambini e mascherine: le indicazioni OMS e UNICEF

L’OMS premette in ogni caso alle persone di consultare e attenersi sempre alle indicazioni delle autorità locali sulle pratiche consigliate nella loro area.  Ai bambini di età pari o inferiore a 5 anni non dovrebbe essere richiesto di indossare maschere, mentre per bambini di età compresa tra 6 e 11 anni l’utilizzo delle maschere dovrebbe essere basato su determinati fattori tra cui l’elevata trasmissibilità nella zona in cui risiede il bambino e in base alle interazioni specifiche che il bambino ha con altre persone ad alto rischio di sviluppare malattie gravi, come gli anziani e quelli con altre condizioni di salute sottostanti. I bambini con condizioni di salute sottostanti come la fibrosi cistica o il cancro dovrebbero indossare una maschera medica in consultazione con i loro fornitori di servizi medici a differenza dei bambini che godono di una buona salute generale possono indossare una maschera non medica o in tessuto . 

Sul punto interviene con un post facebook l’infettivologo Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova «La mascherina chirurgica può causare ai bambini, sulla base di esperienze di utilizzo: senso di calore, irritazione, difficoltà respiratorie, fastidio, difficoltà di concentrazione, distrazione e bassa accettazione della maschera stessa. Inoltre, l’efficacia delle stesse non è stata dimostrata durante il gioco e le attività fisiche».

Written By
More from Redazione

Nuovo record in borsa: dopo Apple, anche Amazon vale 1000 Miliardi

Il gigante dell’e-commerce Amazon vale mille miliardi ed è la seconda azienda...
Read More