Covid19, Roma: al via la prima dose d’iniezione del vaccino

Ieri, a Roma, all’ospedale Spallanzani è stata finalmente iniettata la prima dose di sperimentazione di vaccino per il covid19, targato ‘made in Italy’. Altre 90 persone su ben 7000 candidati sono state selezionate per il ‘lavoro’.

La prima è stata una 50enne: “Sono emozionata e orgogliosa. –fa sapere-. Spero di poter essere utile al nostro popolo”. Domani, sarà la svolta di altre due persone.

“Se tutto avviene nei tempi programmati il nostro auspicio è che sia prodotto in primavera”, ha spiegato invece il dottor Franco Vaia. Il vaccino è nato grazie al protocollo siglato a marzo tra il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il ministro dell’Università e della Ricerca scientifica, Gaetano Manfredi, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l’IRCCS Spallanzani. Sono stati stanziati per il ‘progetto’ oltre 7 milioni di euro.

E’ realizzato, prodotto e brevettato dalla società biotecnologica italiana ReiThera di Castel Romano.

Il ministro della salute fa sapere: “Le intelligenze e la ricerca del nostro Paese sono al servizio della sfida mondiale per sconfiggere il Covid”.

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

CR7 nel mirino UEFA: il gesto sfottò a Simenone non è passato insosservato

Lo sfottò a Simeone – tecnico dell’Atletico Madrid – potrebbe costare caro...
Read More