Viminale, arriva il dossier: boom di sbarchi e omicidi in un anno

Gli sbarchi (nella maggioranza dei casi autonomi) sono aumentati del 148,7% rispetto ad un anno fa quando il ministro dell’Interno era Matteo Salvini, passando da 8.691 a 21.618, con 133 scafisti arrestati.

Un’impennata vertiginosa, anche se basta andare indietro negli anni per vedere che il dato, seppure importante, cambia la prospettiva: nel periodo 1 agosto 2016-31 luglio 2017 erano stati 182.877. Ma è a quello che sta accadendo ora che è necessario guardare e si concenterà il dibattito politico, riportando il tema d’attualità in casa Lega. Tunisia, Libia e Turchia i Paesi dai quali provengono la maggior parte degli sbarchi. Sempre sulla questione sbarchi notiamo che il 157% dei migranti che arriva in Italia è riferito a minori stranieri non accompagnati. E’ cresciuto anche il numero degli scafisti arrestati, passati da 120 a 133 (l’11% in più circa) in un anno. E la tipologia degli sbarchi? Sono autonomi 16347 di questi, mentre per il resto sono stati 5271 quelli soccorsi in area Sar, di cui 4066 quelli presi in carico dalle Ong. 

Lo dice il dossier del Viminale che oggi verrà ufficializzato. 

Written By
More from Redazione

Anche in Italia è approdato il ”Galaxy Fold”

Arriva in Italia Galaxy Fold, lo smartphone pieghevole di Samsung, anticipato già...
Read More