Il caffè napoletano patrimonio Unesco: pronta la candidatura della regione Campania

Un iter lungo e non di poco conto quello che caratterizza la candidatura del caffè napoletano nella lista dei beni immateriali protetti dall’UNESCO ma la trasmissione dalla Giunta regionale della Campania alla Commissione italiana per l’Unesco del dossier di candidatura “La cultura del caffè espresso napoletano“, a firma del presidente Vincenzo De Luca, è un segnale importante e di buon auspicio.

In una nota della Regione Campania “di una candidatura di grande rilievo, pienamente in linea con l’importante lavoro svolto negli ultimi anni grazie anche all’iniziativa del consigliere Francesco Emilio Borrelli, per il riconoscimento, da parte dell’Unesco, delle più significative tradizioni agroalimentari. Il caffè in Italia non è soltanto una bevanda ma esprime una vera e propria cultura, un rito tutto napoletano che ha dato vita a tradizioni diffuse ovunque, come quella del caffè sospeso che evoca il senso dell’ospitalità, solidarietà e convivialità.“.

Promotore di questa iniziativa è il Gran Caffè Gambrinus sin dal primo momento ha creduto fermamente nel progetto e poco a poco ,grazie al sostegno delle autorità e università campane, si lavora per raggiungere questo importante traguardo.

Il caffè. una bevanda famosissima in tutto il mondo la cui storia risale molto probabilmente al Medioevo, ha conquistato ed ancora conquista chiunque provi il suo gusto intenso e deciso, per un momento di relax o di ricarica durante una pausa dal lavoro: a tal proposito Sherlock Holmes affermava “non c’è niente di meglio di una tazza di caffè per stimolare il cervello”mentre Alexander Pope attribuisce al caffè il potere di rendere “i politici saggi” fino a Hugh Jackman che definisce l’odore del caffè appena preparato come ” una delle più grandi invenzioni della storia”.

Insomma , ci sarebbe da raccontare, fiumi di parole non bastano per descrivere la rinomata storia del Signor Caffè, poco forse ma quanto basta per ottenere il prestigioso riconoscimento Unesco.

a cura di Maria Parente

Written By
More from Redazione

Una nave di libri, Civitavecchia – Barcellona – Civitavecchia

Partirà, letteralmente, il 20 aprile la decima edizione di “Una nave di...
Read More