Recovery fund, i Frugali continuano ad opporsi. Conte:”Accordo senza l’Olanda”

“L’Europa è sotto ricatto dei Paesi frugali”. Così il premier Giuseppe Conte al termine della seconda giornata di lavori del Consiglio europeo sul Recovery fund.

Nessun accordo, dunque, tra i leader europei sul Recovery Fund e il Bilancio pluriennale della Ue. Dopo oltre 12 ore di negoziati, incontri bilaterali, mini-summit e riunioni ristrette i capi di Stato e di governo non sono riusciti a raggiungere un compromesso e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha riconvocato la riunione per oggi a mezzogiorno.

La bozza di negoziato presentata in mattinata da Michel, che veniva incontro a non poche richieste dei frugali non è bastata ad ammorbidire le posizioni e i punti controversi sul tavolo: restano quelli che dividono i Paesi da ormai tre giorni, a cominciare dalla governance del Recovery Fund, con l’Olanda che insiste per una decisione all’unanimità dei governi sui piani nazionali di riforma dei Paesi membri.

Written By
More from Redazione

Adriana Volpe replica: ”Non montante storie tra me e Denver”

La conduttrice Adriana Volpe ha deciso di replicare alle voce su una presunta...
Read More