4 Marzo 2021, giovedì
Home Italia Cronaca Sicilia lo stato di calamità per Lampedusa

Sicilia lo stato di calamità per Lampedusa

Frontiera caldissima quella di Lampedusa, dove non si fermano gli sbarchi. Dopo l’ondata di ieri, ancora approdi: in mattinata, sono arrivate tre imbarcazioni con a bordo, rispettivamente, 78, 15 e 80 migranti. In tutto sono 791 le persone arrivate in 48 ore. La prefettura ha predisposto un piano straordinario di trasferimenti. È stata attivata una corsa speciale del traghetto di linea per trasportare a Porto Empedocle 250 migranti. Per altri 70 deciso il trasferimento con due motovedette con arrivo attorno alle 22 a Porto Empedocle.

 “Ho fatto presente al governatore – ha detto all’AGI il sindaco di Lampedusa Salvatore Martello – che il governo nazionale da oltre due settimane non risponde alle nostre sollecitazioni legate alla dichiarazione dello stato di calamità che consentirebbe concreti e significativi interventi per fronteggiare l’emergenza”. Ha ancora affermato: “Chiedo ufficialmente che venga qui insieme al presidente della Regione, o ci convochi a Roma per una riunione allo scopo di esaminare lo stato di calamità dichiarato dalla presidenza della Regione”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Mascherina usa e getta: lavarle si o no?

Si sono dimostrate utili a limitare il contagio: l’uso delle mascherine, insieme al distanziamento e al lavaggio frequente delle mani, è uno...

Israele e l’attacco ambientale: “una nave pirata di una società libica partita dall’Iran”

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di un grave danno ambientale avvenuto in Israele ‘’il più grave degli ultimi decenni’’, avevano scritto...

Roma-Pechino quali vantaggi per le PMI

A cura di Rusciano Mariarosaria Secondo un’indagine della Fondazione Italia Cina, le piccole e medie imprese basate nell’ex Celeste...

Commercio online: l’evoluzione delle normative

A cura di Giuseppe Catapano  La continua evoluzione del commercio online e l’incremento dell’utilizzo delle piattaforme digitali degli ultimi...

Commenti recenti