28 Gennaio 2021, giovedì
Home Italia Politica Equo compenso,in aumento prezzi di smartphone e tablet

Equo compenso,in aumento prezzi di smartphone e tablet

L’equo compenso è stato introdotto nel 1992 come forme di compensazione per le vendite mancate di dischi a causa del proliferare di radio, cassette e CD, che consentivano la realizzazione di una copia privata di opere protette da diritto d’autore. Come spiega anche al SIAE sul proprio sito, l’equo compenso “si applica sui supporti vergini, apparecchi di registrazione e memorie in cambio della possibilità di effettuare registrazioni di opere protette dal diritto d’autore”

I prezzi di smartphone e tablet dunque potrebbero aumentare significativamente a breve in Italia. Il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini ha infatti firmato nelle scorse ore un decreto col quale si rivedono le tariffe relative all’equo compenso, aumentate significativamente proprio per i dispositivi mobili.

Il nuovo decreto prevede significativi aumenti per diversi tipi di dispositivi dotati di memoria. Smartphone e tablet con uno spazio di storage compreso tra 64 e 128 GB ad esempio avranno una tariffa di 6,30 euro, che salirà a 6,90 euro per i dispositivi con più di 128 GB. Introdotta poi per la prima volta anche la tariffa riguardante smartwatch, smart band e fitness tracker, prima non previsti: 2,20 euro fino a 4 GB, 3,20 euro da 5 GB a 8 GB, 4,10 euro da 9 GB a 16 GB, 4,90 euro per dispositivi da più di 16 GB fino a 32 GB e 5,60 euro per tutti quelli che integrano più di 32 GB di memoria per l’archiviazione dei dati.

Infine per le chiavette USB il compenso massimo applicabile per ciascuna unità è stato fissato a 7,50 euro, a 18 euro per gli hard disk esterni, mentre per tutte le TV munite della possibilità di registrare e per gli hard disk dei computer è stato deciso per un unico prezzo fisso, pari rispettivamente a 4 e 5,20 euro.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Porsche Boxter si rinnova completamente per il 25esimo anniversario

La sezione Boxter, targata Porsche, quest’anno compie bene 25 anni, ed è stato deciso di omaggiarlo producendo una serie limitata (1250 modelli)...

Errore medico: una 53enne viene risarcita dopo la diagnosi sbagliata

Ennesimo errore medico. Non può che "sottolinearsi" la "vigliaccheria" del chirurgo che, "dopo aver visionato l'esito del primo e poi del secondo...

Aggressione a troupe Rai1, in manette 3 ultras laziali

La Digos della Questura di Roma mette in manette ancora 3 arresti tra gli esponenti di spicco della tifoseria ultra laziale, in...

Neve, Pirenei: un 66enne travolto da una valanga

Ancora incidenti sulla neve. Questa volta però non in Italia, ma ci spostiamo in Francia a Luz-Saint-Sauveur presto la località sciistica del...

Commenti recenti