Palermo: Papa Francesco indirizza una lettera alla casa di riposo ‘Bell’Aurora’

Papa Francesco ha voluto dedicare una lettera per gli 11 anziani che lo scorso aprile sono stati picchiati e maltrattati nella casa di riposo “Bell’Aurora”, situata a Palermo, messa poi sotto sequestro dalla Guardia di Finanza.

La lettera è stata mandata proprio  dalla segreteria dello Stato del Vaticano, firmata a nome del Monsignor Roberto Cona, ed è arrivata grazie all’avvocato Marco Zummo che proprio in passato aveva chiesto un segno al Santo Padre.

“Ella ha voluto indirizzare al Santo Padre Francesco espressioni di devoto ossequio – si legge nel documento della santa sede – chiedendo un segno della Sua vicinanza spirituale per gli ospiti della struttura di accoglienza. Sua Santità, grato per l’attestato di filiale venerazione, assicura un particolare ricordo nella preghiera e, mentre invoca su di Lei e sulle persone care la materna intercessione della Beata Vergini Maria, invia di cuore il Suo benedicente saluto, augurando ogni desiderato bene del Signore”.

Oggi, fortunatamente quell’incubo è passato, la situazione è molto diversa grazie ai nuovi assistenti, gli anziani sono molto più rilassati e svolgono tantissime attività.

“Questi cari anziani sono stati liberati da un’azione encomiabile e sinergica dell’autorità giudiziaria e della guardia di finanza e mi sono stati affidati quale amministratore giudiziario – sottolinea l’avvocato Zummo – e l’affettuoso messaggio del Santo Padre riempie di grande gioia noi tutti ed è motivo di grande consolazione per chi ha sofferto“.

Tags from the story
,
Written By
More from Redazione

Quali novità nel decreto scuola?

Il Decreto,  mette nero su bianco le modalità di svolgimento del concorso straordinario per...
Read More