Covid19, il ministro Speranza:”Incerta seconda ondata”

Coronavirus, Roberto Speranza: "Nessun Paese ce la fa da solo ...

La collaborazione fra maggioranza e opposizione “è d’obbligo”. Perché l’epidemia non è ancora del tutto superata. Una seconda ondata non è certa ma possibile e bisogna tenere alta la guardia. Per questo non ci sono ancora garanzie per una riapertura dei confini ai paesi extra Ue dal 15 giugno. Sono, in estrema sintesi, i passaggi fondamentali dell’informativa sul Covid alla Camera del ministro della Salute Roberto Speranza, già tenuta ieri al Senato, che ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del ministro con 124 voti a favore e 90 contrari. Bocciata la risoluzione dell’opposizione. Oggi invece è toccato a Montecitorio che ha dato il via libera alla risoluzione di maggioranza. Il provvedimento è passato con 254 voti favorevoli e con 193 astensioni del centrodestra, dopo l’invito del ministro a inserire nel documento l’impegno per il governo “a dare massima priorità al lavoro preparatorio in vista della riapertura delle scuole a settembre, che dovrà avvenire in piena sicurezza”. Il documento presentato dalla maggioranza inoltre impegna il governo “a dare una risposta in tempi brevi, compatibilmente con l’evoluzione dei dati epidemiologici, alla richiesta di apertura di tutti quei settori e attività, quali le attività ricreative, ricettive, congressuali, eventi fieristici e centri estivi, che rappresentano una parte importante dell’economia e della vita sociale del Paese”

Written By
More from Redazione

Al ‘Carsulae Teatro’ domani si renderà omaggio a Franca Valeri

Domani, Carsulae Teatro ha deciso di dare un grande omaggio a Franca...
Read More