Il maxi piano della regione Campania, nel dettaglio a chiare lettere

foto ANSA

ll Presidente Vincenzo De Luca ha definito il Piano Socio Economico della Regione Campania contro la crisi, stanziando oltre 604 milioni con il contributo delle proposte pervenute da istituzioni locali, gruppi politici, organizzazioni sociali, sindacali e imprenditoriali, istituzioni bancarie, il volontariato e le organizzazioni religiose.

Sinteticamente, tra le misure principali assunte dalla Regione si segnala:

1) Contributo alle famiglie con disabili

2) Pensioni al minimo portate a 1.000 euro per due mesi

3) Contributo di 2.000 euro alle imprese commerciali, artigiane e industriali

4) Bonus a professionisti e lavoratori autonomi

5) Bonus alle aziende agricole e delle pesca


6) 30 milioni per il comparto del turismo. 

Pensioni ogni pensione minima sarà portata a 1000 euro per la durata del periodo di emergenza: è un segnale di civiltà che presentiamo al governo nazionale, includendo una platea di 75mila beneficiari. Probabile interessati mesi maggio e giugno

Politiche sociali Il piano socio economico prevede un investimento di 272 milioni di euro predisponendo onlus per persone che hanno disabilità non gravissime. Contributo per famiglie con bimbi autistici,per aiutare 51mila famiglie non ancora coperte con un bonus di 600 euro. 

Aiuti economici per famiglie con bambini sotto i 15 anni: stanziati 7 mln di euro suddivisi in contributi di 400 euro per favorire l’accesso ai servizi educativi informatici

E ancora: prevista la retribuzione di 500 euro per nucleo familiare con Isee fino a 25mila e 300 euro per Isee fino a 30 mila.

AgricolturaAcquisteremo produzioni agricole invendute e le daremo al banco alimentare. Chiederemo ai Comuni di darci informazioni dettagliate sull’uso dei contributi nazionali così da evitare sovrapposizioni. 

Sostegno ai piani sociali di zona e agli immigrati : parliamo di disabilità gravissima e persone non autosofficienti. Previsti 39 milioni di euro, 57 milioni di euro per politiche sociali (tossicodipendenze, povertà) ai piani di zona. Anticipati già 15 milioni ai piani sociali di zona. Contributi ai Comuni della fascia di Castelvolturno e della Piana del Sele per migliorare le abitazioni degli immigrati e i trasporti. Saranno forniti kit igienici e assistenze sanitaria per un milione di euro. 

Sostegno alle imprese contributo generale di 2000 euro a tutte le micro imprese con meno di 10 addetti e fino a 2 milioni di euro di fatturati. Prevediamo quarantamila imprese beneficiarie. Industrie, artigiani, aziende commerciali. . Verrà stanziato un fondo di garanzia per i prestiti (intercetteremo 2500 imprese circa).

Turismo 30 milioni di euro per i lavoratori stagionali impegnati in attività alberghiere ed extra alberghiere. Contributo aggiuntivo rispetto ai 600 euro nazionali. Circa 25mila unità lavorative, 300 euro mensili per 4 mesi. 

Professionisti e lavoratori autonomi Destinati 80 milioni di euro a professionisti e autonomi. E’ una misura che si somma ai 600 euro dell’una tantum nazionale con un contributo di 1000 euro per lavoratori autonomi, professionisti.

 Si precisa che al capitolo “Misure di sostegno alle imprese” si comprendono anche le imprese e i lavoratori del mondo della cultura e dello spettacolo, che potranno quindi essere destinatari del sostegno previsto. Il comparto potrà contare inoltre sulle risorse di bilancio relative alla Legge Cinema e al Fondo per lo Spettacolo, che saranno rifinanziate.

Casa

C’è già un bando per contributi alloggiativi che scade il 27 aprile ad oggi presentate 26mila domande. Per ora è stanziato un contributo fino a duemile euro per redditi Isee bassi. Prevediamo fondo di solidarietà per alloggi popolari. Sostegno al fitto dei locali commerciali insediati nel patrimonio pubblico. Sostegno al fitto delle abitazioni principale: per nucleo familiare duemila euro. Contributi sui mutui prima casa per 5 milioni di euro. 

Written By
More from Redazione

Grande successo per la XI edizione del Premio letterario Internazionale Città di Cattolica

Sabato 13 aprile presso il teatro della Regina di Cattloca si è...
Read More