‘Bicerin’ caffè torinese: ingredienti e preparazione

Il bicerin è la bevanda golosa che pensate ha più di 250 anni che unisce i torinesi davanti a un bicchierino. E’ un particolare caffè che non si serve in tazzina, ma in un piccolo calice di vetro trasparente, senza manico che viene poi appoggiato sul piattino classico. Infatti il nome “bicerin” in dialetto piemontese vuol dire bicchierino. Fu inventato nello storico “Caffè Al Bicerin” (che acquisì il medesimo nome solo dopo il successo della bevanda). Nel 1763 Giuseppe Dentis aprì una bottega davanti all’ingresso del Santuario della Consolata, posizione strategica che porterà grande fortuna tanto al locale quanto al bicerin, instaurando così un legame indissolubile con la “Consola”. La nuova miscela diventò un sostegno per i fedeli perchè dopo usciti dalla Chiesa si ‘confortavano’ in questa bevanda che era dolce ed energetica. Risultati immagini per bicerin

Conosciamo gli ingredienti: 4 tazzine di espresso, 30 ml di latte, 200 g di cioccolato fondente, 50 ml di panna fresca, 2 cucchiai di zucchero

Preparazione:
Innanzitutto preparate il caffè con la moka, fate sciogliere il cioccolato fondente in un pentolino con il latte e aggiungete lo zucchero. Mescolate il tutto finchè non diventa una crema liscia e versatela nel tipico calice da bicerin. Versate il caffè e amalgamate mescolando delicatamente. Montate la panna fresca aggiungete un pizzico di zucchero e coprite il caffè andando a formare un goloso topping. Il bicerin dunque è pronto, è consigliabile berlo caldo.

fonte: www.lacucinaitaliana.it

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Redazione

SPOLETO COMUNICA L’ARTE IN ITALIA E NEL MONDO: PIÙ DI DUECENTO ARTISTI HANNO COLONIZZATO LA CITTÀ

  Si conclude oggi l’ottava edizione dello Spoleto Art Festival,presieduto dal Prof....
Read More