OMS allarma: ‘non c’è abbastanza copertura vaccinale a livello globale’, ancora morti a causa del morbillo

Purtroppo sono sempre più morti nel mondo a causa del morbillo: nel 2018 su 142.300 casi ci sono stati 9.769.400 decessi, mentre nel 2017 su 124mila morti  7.585.900 sono stati i casi. Dati diffusi dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e dai Centri per il controllo delle malattie americani. Quelli più colpiti sono i bambini sotto i 5 anni e la ‘minaccia’ è stata registrata in Africa e nei Paesi poveri.

Risultato immagini per vaccino"

Secondo l’Oms, non c’è abbastanza copertura vaccinale a livello globale è “inadeguata e insufficiente per prevenire nuovi focolai”: dunque per proteggere le popolazioni dalla malattia è necessaria una copertura pari al 95% con le due dosi di vaccino in ogni Paese. E’ visto che i paesi più colpiti sono quelli poveri ciò significa che la lotta al morbillo resterà comunque una “sfida globale enorme”.

Se nel 2018 i Paesi con la più alta incidenza di morbillo, sono stati Repubblica democratica del Congo, Liberia, Madagascar, Somalia e Ucraina, che insieme hanno totalizzato circa la metà di tutti i casi a livello mondiale, la situazione è sempre più grave negli Stati Uniti, dove il numero di casi è in costante aumento. Mentre in Europa: Albania, Repubblica Ceca, Grecia e Gran Bretagna, hanno perso nel 2018 lo status di Paesi morbillo-free per la ricomparsa di focolai per periodi prolungati.

FONTE: www.tgcom24.mediaset.it

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Redazione

Agriumbria 2019: grande successo a Bastia Umbra per la 51^ edizione

Si è conclusa domenica 31 marzo la 51^ edizione di Agriumbria, la Mostra Mercato...
Read More