2 Agosto 2021, lunedì
Home Italia Cronaca Torino, Orafo ucciso: date le sentenze ai colpevoli dell'omicidio

Torino, Orafo ucciso: date le sentenze ai colpevoli dell’omicidio

La Corte d’Assise d’Appello di Torino ha condannato a 18 anni di carcere Giancarlo Erbino, il gioielliere torinese di essere stato l’artefice della rapina del 9 giugno 2015, dove morì a Monteu Roero l’orafo Patrizio Piatti. La sentenza conferma il pronunciamento in primo grado del Tribunale di Asti, che aveva condannato a 18 anni l’imputato.  Gli altri quattro componenti della banda vennero già condannati in Appello: 16 anni di reclusione per Francesco Desi e Giuseppe Nerbo, quest’ultimo arrestato in Spagna dopo sei mesi da latitante, 12 anni per Salvatore Messina ed Emanuele Sfrecola. La moglie di Erbino, Anna Testa, venne assolta. Dietro l’omicidio quello che gli inquirenti definirono “una storia torbida” di rapine seriali, ricettazione e traffico di preziosi. La vittima era titolare di un piccolo laboratorio orafo a Torino, dietro al quale, secondo gli inquirenti, esercitava un’attività di ricettazione di gioielli e orologi.

Risultati immagini per giudice

FONTE: www.ansa.it

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Cina: il Covid ritorna a Wuhan, individuati 7 casi

Il Covid-19 ritorna a Wuhan dopo mesi di assenza: sette lavoratori migranti sono risultati positivi ai test e sono stati inviati agli...

Attacco hacker alla Regione Lazio, si indaga su una richiesta di riscatto

La Polizia Postale consegnerà nelle prossime ore in procura una prima informativa sull'attacco hacker subito dalla Regione Lazio. Stando a quanto appreso dall'AGI, gli autori...

Conte alla prova dello Statuto, e M5S serra fila su divisioni

Nessuno scontro tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, nessuna frattura, solo un lavoro corale. Nel day after dell'estenuante trattativa sulla riforma...

Lo Spoleto meeting art alla biennale di Venezia

Lo Spoleto meeting art speciale biennale di Venezia sarà presentato martedì 3 agosto a Venezia lido a villa pannonia ore 17 alla...

Commenti recenti