19 Gennaio 2021, martedì
Home News Allerta meteo, rischio gelicidio

Allerta meteo, rischio gelicidio

Temporali, nubifragi, freddo. Tanto freddo. E ancora: neve, vento e mareggiate. Italia sotto scacco del maltempo, con allerta dal giallo all’arancione in diverse regioni, dal Nord alle isole. Già da oggi una nuova perturbazione atlantica, con contributo di aria fredda continentale, farà infatti il suo ingresso sulle regioni nord-occidentali del nostro Paese, dove non si esclude il gelicidio (la precipitazione di pioggia gelata, con conseguente pericolo per la circolazione stradale). Il maltempo si estenderà poi su tutte le regioni del Nord e su parte del Centro, dando luogo a precipitazioni localmente intense, anche nevose fino a bassa quota sul settentrione, con progressivo rinforzo della ventilazione fino alle regioni del centro.

Il Dipartimento della Protezione civile, d’intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un nuovo avviso che prevede nevicate al di sopra dei 200-400 metri e con sconfinamenti fino a quote di pianura, su Valle d’Aosta, in estensione a Lombardia, Veneto, province autonome di Trento e Bolzano, con apporti al suolo da deboli a moderati, localmente abbondanti sui settori alpini e prealpini e con quota neve in graduale rialzo a partire dalla serata di domani, specie sulle regioni centro-orientali. Previste, inoltre, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Emilia-Romagna e Toscana, accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Attesi, dal pomeriggio, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, con rinforzi fino a burrasca forte su Liguria, Toscana, Emilia-Romagna e Marche, in estensione a Veneto, Umbria e Lazio, con possibili mareggiate sulle coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato sui bacini di levante in Liguria, sulla Toscana nord-occidentale e in Emilia-Romagna su tutti i bacini emiliani e sulla pianura e bassa collina emiliana occidentale. L’allerta gialla sarà su restanti settori dell’Emilia-Romagna, su parte della Toscana appenninica centrale e sulla Calabria tirrenica centro-settentrionale.

a cura di Maria Parente

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Viaggiare in Gran Bretagna dopo l’uscita dall’UE, quali cambiamenti ci saranno?

La Gran Bretagna, dal 1° gennaio non fa parte più nell’Unione Europea. In questo momento certamente, con la variante Covid, è sconsigliato...

Takagi e Ketra, il nostro sogno? Duettare con Vasco Rossi

Il duo Takagi e Ketra, negli ultimi anni, stanno spopolando cantando con tanti artisti italiani, come Arisa, Tommaso Paradiso, Elisa, fino ad...

Enpa, lo scorso anno è aumentato l’adozione degli animali

L'Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) ha dichiarato una bellissima notizia negli ultimi giorni. Lo scorso anno, in piena pandemia, in Italia sono stati...

Covid: chi paga per il contagio al lavoro

E’ compito dell'Inail tutelare il lavoratore rimasto contagiato dal Covid nel luogo di lavoro e nel tragitto casa-lavoro. Vengono ritenuti infortuni, infatti, anche i casi...

Commenti recenti