8 Marzo 2021, lunedì
Home Mondo Donazione corpo post-mortem, ok a fini di studio e ricerca

Donazione corpo post-mortem, ok a fini di studio e ricerca

Donare il proprio corpo post-mortem, ai fini di studio e ricerca scientifica. A dare il via libera alla possibilità, già prevista in altri paesi europei, la Commissione affari sociali della Camera, che ha approvato in sede legislativa, senza cioè il passaggio in Aula per la votazione, un testo unificato (AC 100-702-1250) «grazie al quale», ha spiegato a ItaliaOggi il presidente dell’organismo parlamentare, Pierpaolo Vargiu (Sc), «finalmente si potrà mettere a disposizione di università ed enti di ricerca il proprio cadavere, compiendo un atto estremamente utile alla formazione della futura classe medica e chirurgica». Un provvedimento varato all’unanimità, frutto «del lavoro del relatore Gero Grassi (Pd), che è riuscito a trovare una sintesi e metter d’accordo ogni posizione. Ci auguriamo che lo stesso facile percorso possa essere compiuto a palazzo Madama», prosegue, «così come sarebbe auspicabile un più frequente ricorso alla sede legislativa anche su norme che riguardano altri argomenti». Nel nostro paese, la pratica della dissezione dei cadaveri a scopo di studio è poco frequente e, si legge nella relazione illustrativa del testo, «ciò si ripercuote negativamente soprattutto sugli studenti di medicina italiani, ai quali manca un’effettiva possibilità di approfondire le proprie conoscenze anatomiche». Per destinare il proprio corpo, si dovrà redigere una dichiarazione (sotto forma di atto pubblico, o scrittura privata autenticata) che, in seguito alla certificazione del decesso, e trascorse 24 ore in obitorio, permetta che il corpo possa essere acquisito da un centro di riferimento (i ministeri della salute e dell’istruzione stileranno un apposito elenco di strutture) che lo userà per la ricerca, previa comunicazione all’ufficio di stato civile del comune di residenza del defunto. La norma, su cui si esprimeranno i senatori, estende quel diritto a fare «dono di sé» che è stato già stato sancito dalla legge 91/1999 sulla donazione degli organi e dei tessuti ai fini del trapianto.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Cosa ha fatto infuriare i mercati

a cura di Letizia d’Ambrosio Come abbiamo detto, i tassi repo sono la realizzazione pratica dei tassi ufficiali decisi...

Lavoro : nuove opportunità per i laureati

A cura di Clelia D’Avino  L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha avviato le selezioni per reclutare 100 tirocinanti, disposti a lavorare presso...

Lasciamo Draghi che governi

A cura di Giuseppe Catapano  Sono passati pochi giorni da quando Mario Draghi ha ricevuto l’incarico di formare il...

Serie A. Roma al minimo. Ma vince

Nell anticipo delle 12:30 della ventiseiesima giornata di campionato la Roma batte il Genoa per 1-0. ROMA-GENOA 1-0

Commenti recenti