7 Marzo 2021, domenica
Home News Matteo Renzi sull’Expo: “Daspo ai politici che prendono tangenti”

Matteo Renzi sull’Expo: “Daspo ai politici che prendono tangenti”

 Dopo essersi allenato con gli attrezzi della Tecnogym a Cesena, il premier Matteo Renzi è andato a Forlì da dove ha cominciato il tour in Emilia Romagna, per la campagna elettorale. Renzi , è tornato a parlare della vicenda Expo: “Fanno il daspo ai tifosi, va fatto il daspo ai politici che prendono le tangenti: mai più“. L’Expo, ha proseguito “non lo lasceremo in mano ai tangentisti”.

Sull’azione del Governo, Renzi ha spiegato che “se ce la fa il Governo, ce la fa l’Italia e se ce la fa l’Italia torna la speranza. Scommettere sulla sconfitta dell’Italia non è una cosa da italiani, salveremo questo paese dai gufi, dai disfattisti”. “Caro Beppegufo, – ha poi attaccato – non si fischia l’inno nazionale perché noi vogliamo bene all’Italia, siamo italiani prima che democratici e noi l’inno lo portiamo nelle scuole”. Il riferimento è alle dichiarazioni post finale di Coppa Italia. Il leader M5S aveva detto che i tifosi napoletani avevano fatto bene a fischiare l’inno.

Sull’immigrazione, Renzi ha ribadito: “Noi non possiamo pensare che l’immigrazione si possa gestire mandando Borghezio al parlamento europeo: poi è chiaro che l’Europa ci volta le spalle”.  “Oggi – ha detto – dobbiamo mandare in Europa gente che non ci faccia vergognare, il tempo dei pagliacci è finito”.

L’ex sindaco di FIrenze è tornato ancora ad attaccare Grillo e la proposta M5s sul reddito di cittadinanza: “Parlano di reddito di cittadinanza?Gli italiani non chiedono l’elemosina di stato, chiedono di lavorare e per questo bisogna mettere le aziende in condizioni di assumere”.

Sul numero dei parlamentari e sui privilegi della Casta, Renzi ha spiegato: “L’India, che ha appena votato, ha oltre un miliardo di abitanti ed eleggono 500 parlamentari, noi siamo 60 milioni e ne eleggiamo mille: è vero che siamo un paese complicato, però?”.

Renzi ha poi proseguito parlando degli 80 euro che arriveranno nelle buste paga di circa 10 milioni di lavoratori dipendenti: “Si vergognino i milionari ad utilizzare parole come elemosina”. “Io – ha detto Renzi – incontro tanti pensionati e mi dicono: perché noi no? Hanno ragione, se volevo prendere i voti era più logico andare sui pensionati, ma io vedo i miei compagni di classe che quando fanno un bambino vanno in difficoltà. Così abbiamo deciso di cominciare dalle famiglie”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Sanremo, stasera la finalissima. Ascolti in leggera salita

Per la quarta serata del Festival, la penultima prima del gran finale di questa sera, sono stati 11.115.000 gli spettatori della prima parte,...

Giudicate Voi, domenica 7 marzo in onda la settima puntata

Domenica 7 marzo in onda la settima puntata di “Giudicate Voi“, popolare talkshow di informazione giornalistica giunto alla quinta edizione. Ospiti di puntata...

La gara ”24 Ore di Le Mans” spostata ad agosto

Il prossimo 12 e 13 giugno, era prevista la gara di durata di automobilistico, conosciuta come 24 Ore di Le Mans. Però,...

Consultazione fatture : come aderire al servizio?

Entro giugno 2021 è possibile aderire al servizio web dell’Agenzia delle Entrate per la consultazione e l’acquisizione (download) delle proprie fatture elettroniche. Sono previste modalità differenti per...

Commenti recenti