Il colosso cinese Alibaba presenta alla Sec i documenti per lo sbarco a Wall Street

Da almeno due settimane si rincorrono le voci di uno sbarco imminente a Wall Street di Alibaba, il colosso dell’e-commerce cinese. Ieri sera il gigante ha presentato i documenti per il collocamento azionario alla Sec, la Consob americana, il più atteso dell’anno che si preannuncia come uno tra i più grandi della storia. Il gruppo, fondato nel 1999, ha indicato che potrebbe raccogliere un miliardo di dollari, anche se la cifra è soltanto indicativa. Secondo gli analisti infatti potrebbe arrivare ben oltre i 16 miliardi della Ipo di Facebook del maggio 2012, battendo anche il record storico di Visa, che nel 2008 aveva raccolto quasi 20 miliardi. Per la sua discesa in borsa il colosso ha arruolato le principali banche mondiali: Credit Suisse Deutsche Bank, Goldman, J.P Morgan, Morgan Stanley e Citi. Secondo le ultime stime pubblicate dal Wall Street Journal la sua valutazione ha raggiunto i 115 miliardi di dollari. Intanto, nei documenti depositati alla Sec sono stati rivelati altri dati: alla fine di dicembre Alibaba aveva 20.884 dipendenti, i profitti netti del 2013 sono stati di 1,39 miliardi di dollari e le sue riserve in contanti sono di 7,88 miliardi.

Written By
More from genteattiva

Lo Stato vende quote del Tesoro per 12 miliardi: in Eni, Enav, Fincantieri…

Dismissioni per 12 miliardi: il Tesoro mette in vendita le quote pubbliche...
Read More