16 Settembre 2021, giovedì
Home Mondo I piumini Moncler alla conquista delle Hawaii

I piumini Moncler alla conquista delle Hawaii

“Stiamo aprendo alle Hawaii, una delle zone del mondo dove c’è traffico e il turista è predisposto allo shopping. Cinesi, giapponesi e coreani. Per noi è un’opportunità significativa. Non dimentichi che questa, oltre che per i surfisti, è meta di golfisti asiatici”. Lo ha affermato Remo Ruffini, patron di Moncler, in una intervista rilasciata a Milano Finanza, aggiungendo che “la nostra è e resterà una strategia globale. Non facciamo differenza tra regione e regione. Stiamo crescendo e cresceremo ancora nell’area asiatica con altri 3-4 negozi in Cina. E quest’anno puntiamo alla penetrazione nel mercato americano dove ora abbiamo sette store negli Stati Uniti più quello in Brasile. Senza trascurare lo sviluppo dell’area retail negli aeroporti internazionali”. “Quella degli scali”, conclude Ruffini, “è una delle prossime frontiere che vogliamo esplorare: un canale di sviluppo interessante. Perciò dopo Hong Kong puntiamo al raddoppio della presenza a Roma-Fiumicino e stiamo studiando uno store a Milano-Malpensa. Si possono aprire mercati per il genere di clientela che li frequenta. Non escludo che in futuro sbarcheremo anche a Londra Heathrow e a Zurigo”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Teano: cornice di un set cinematografico

Ottobre 2021 si concluderà la prima puntata della serie TV:  "To te conquest of Love", scritta e diretta da Cucciniello Michele.

Covid oggi Italia, Gimbe: “In ospedale quasi esclusivamente non vaccinati”

Il report: "Scendono nuovi casi, ricoveri ordinari e in terapia intensiva" "In ospedale quasi esclusivamente non vaccinati" contro il...

Green pass, Sindacati: ‘Dal governo obbligo per statali e privati’

Green pass obbligatorio per entrare in tutti i luoghi di lavoro. Ecco la scelta del governo, sul fronte della lotta al Covid.

Champions: Juve 3-0 in casa Malmoe, Atalanta 2-2 col Villarreal

I bianconeri si riscattano dopo le delusioni di inizio campionato, la Dea evita il k.o. nel finale con Gosens.

Commenti recenti