14 Giugno 2024, venerdì
HomeMondoScandalo rimborsi, si dimette ministro britannico

Scandalo rimborsi, si dimette ministro britannico

Il ministro della Cultura britannico, Maria Miller costretta a dimettersi a seguito dello scandalo rimborsi. Le dimissioni arrivano dopo giorni di pressioni politiche trasversali e di attacchi sui media e dall’opinione pubblica. Per arginare le polemiche, la settimana scorsa aveva presentato scuse al Parlamento, in appena 32 secondi, per aver fornito informazioni limitate nell’ambito dell’inchiesta su un mutuo sulla seconda casa a Wimbledon acquistata negli anni ’90. La Miller era stata prosciolta da una prima accusa di aver chiesto rimborsi per spese sostenute dai suoi genitori, ma un’indagine indipendente le aveva ordinato di restituire 45mila sterline, quasi 55mila euro, per un mutuo gonfiato, poi ridotte drasticamente a 5.800 sterline da una commissione parlamentare. Ma le scuse non sono bastate, anzi sono state giudicate arroganti, e la Miller ha presentato le sue dimissioni al premier David Cameron che, seppur  “dispiaciuto”, le ha accettate, nominando al suo posto Sajid Javid, gia’ sottosegretario al Tesoro.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti