19 Giugno 2024, mercoledì
HomeNewsAffitti in nero risarcibili

Affitti in nero risarcibili

Affitti in nero, 500 mila contratti circa in fumo con il rischio, per gli inquilini, di dover pagare gli arretrati della differenza tra il canone in nero e quello imposto dopo la denuncia all’Agenzia delle entrate. Il calcolo degli inquilini interessati è contenuto in una interpellanza urgente presentata ieri da Ileana Piazzoni (Sel) alla Camera. A cui ha replicato a stretto giro il governo con il sottosegretario ai trasporti Umberto Del Basso de Caro prendendo tempo per il conteggio ufficiale degli interessati: «tenuto conto dei tempi tecnici di realizzazione della procedura informatica i dati potranno essere disponibili non prima del 15 aprile».

Il rischio risarcimenti è uno degli effetti paradossali della sentenza della Corte Costituzionale del 14 marzo (si veda ItaliaOggi del 15/3/2014) che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per eccesso di delega, delle norme sulla cedolare secca (dlg 23/2011 articolo 3 commi 8 e 9). Per le norme, cancellate con effetto retroattivo dalla Consulta, il conduttore che avesse denunciato all’Agenzia delle entrate la mancata registrazione dle contratto di locazione, avrebbe ottenuto il diritto ad abitare l’immobile per un periodo di 4 anni con un canone ridotto.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti