26 Maggio 2024, domenica
HomeItaliaEconomiaVendita occasionale di un immobile strumentale: inapplicabile il pro-rata Iva

Vendita occasionale di un immobile strumentale: inapplicabile il pro-rata Iva

D: Nell’anno 2013 una Srl esercente attività di impiantistica elettrica vende con fattura esente art. 10 un immobile A/10 costruito in economia nell’anno 2002. La vendita può considerarsi occasionale e quindi non dar luogo al pro-rata Iva per l’anno 2013?

R: L’applicazione del regime di esenzione IVA nelle cessioni di immobili determina un duplice effetto sul sistema della detrazione dell’imposta: (i) la rettifica dell’IVA, in ossequio all’art. 19-bis2 del D.P.R. n. 633/1972; (ii) la determinazione del pro-rata di detraibilità, a norma dell’art. 19, quinto comma del medesimo decreto. Quest’ultimo articolo stabilisce che, nel caso in cui il contribuente effettui anche operazioni esenti ai fini IVA, il diritto alla detrazione dell’imposta spetta in misura proporzionale alle operazioni che conferiscono tale facoltà, ed il relativo ammontare è determinato applicando la percentuale di cui al successivo art. 19-bis, D.P.R. 633/1972, ovvero in base al rapporto tra l’ammontare delle operazioni che danno diritto alla detrazione, effettuate nell’anno, e lo stesso ammontare aumentato delle operazioni esenti effettuate nell’anno medesimo. Tuttavia, l’Agenzia dell’Entrate ha chiarito che il procedimento del pro-rata non deve essere applicato in alcuni specifici casi come l’occasionale effettuazione di operazioni esenti da parte di un contribuente che svolge essenzialmente un’attività soggetta ad IVA (come pure l’occasionale effettuazione di operazioni imponibili, da parte di un soggetto che svolge essenzialmente un’attività esente)

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti