23 Giugno 2024, domenica
HomeItaliaEconomiaCreval: pronto il nuovo assetto

Creval: pronto il nuovo assetto

E’ attiva dal 1 marzo la nuova struttura organizzativa del Credito Valtellinese. Il CdA ha infatti deliberato un nuovo assetto per la Capogruppo: quattro aree specializzate, a diretto riporto dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale Miro Fiordi, ciascuna delle quali presidiata da un componente della Direzione Generale.

PRESIDIO DEL CREDITO – Obiettivo di questa modifica è migliorare le performance operative e commerciali, oltre che ottimizzare i processi di governo del credito e gestione dei rischi. Per questo motivo, Luciano Camagni, Condirettore Generale, è stato preposto all’Area Crediti, focalizzata appunto sul governo del processo del credito (compreso il settore dei finanziamenti a medio-lungo termine e il corporate finance, anche tramite la controllata Mediocreval) e sulla gestione del credito anomalo.

AREA COMMERCIALE – A Mauro Selvetti, Vicedirettore Generale, è stata attribuita l’Area Commerciale, cui riportano (oltre alle funzioni commerciali e marketing) le sette Direzioni Territoriali della Capogruppo a presidio dei mercati di riferimento, le altre banche commerciali del Gruppo (Credito Siciliano e Carifano), nonché le società controllate a supporto del business bancario (Global Assicurazioni, Global Broker e Creset); in questo ambito, inoltre, Franco Sala, Vicedirettore Generale, si occupa del presidio della Macroarea Territoriale Milano, Centro Italia e Piemonte.

FINANZA E OPERATIONS – Il Vicedirettore Generale Umberto Colli ha la responsabilità dell’Area Finanza e Operations, che presidia la gestione finanziaria (portafoglio di proprietà, politiche di funding e liquidità, attività di negoziazione), le operations (attività in ambito ICT, organizzazione e back office in carico a Bankadati Servizi Informatici e in ambito real estate svolte da Stelline Servizi Immobiliari), oltre alla gestione dei costi operativi del Gruppo.

RISK E COMPLIANCE – A Enzo Rocca, Vicedirettore Generale cui è affidata l’Area Rischi e Controlli, è stato conferito il compito di seguire le attività e lo sviluppo del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi del Gruppo, oltre al coordinamento del settore legale. Le funzioni di pianificazione e capital management, governo delle risorse umane, oltre al settore partecipazioni e affari societari e alla gestione delle sofferenze (in capo a Finanziaria San Giacomo), riportano direttamente all’Amministratore Delegato.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti