20 Giugno 2024, giovedì
HomeNewsLa bacheca parlamentare:...e dei "vecchi" DL non ne rimase quasi nessuno...

La bacheca parlamentare:…e dei “vecchi” DL non ne rimase quasi nessuno…

Con il sì al milleproroghe e la rinuncia del Governo alla conversione del DL “salva-Roma”, l’ultima settimana parlamentare di febbraio si chiude con ancora due dei DL del precedente Governo da convertire, quello sugli automatismi stipendiali del personale della scuola (DL 3/2014) e l’altro sul rientro dei capitali dall’estero (DL 4/2014).
E’ comunque in arrivo un “salva-Roma bis”: il nuovo decreto legge, che sarebbe il primo del Governo Renzi, è stato, infatti, appena varato dall’Esecutivo e contiene, come il precedente, norme sugli enti locali e misure per salvare Roma.

Via libera definitivo, al Senato, anche alla delega fiscale, mentre per i delitti contro l’ambiente (proposta di legge contenente disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente e l’azione di risarcimento del danno ambientale, nonché delega al Governo per il coordinamento delle disposizioni riguardanti gli illeciti in materia ambientale) Montecitorio dà il primo ok e il testo, modificato rispetto a quello presentato, passa all’esame del Senato.

E’ proprio il caso di dire “a volte ritornano”: dopo il rinvio in Commissione Lavoro, da parte dell’Aula di Montecitorio, del provvedimento sulle pensioni d’oro, la proposta di legge è tornata, quindi, nell’agenda della Commissione che ne ha proseguito l’esame in sede referente, convenendo di ricostituire il Comitato ristretto per una nuova istruttoria legislativa.

Dulcis in fundo troviamo il disegno di legge contenente disposizioni in materia di regioni, trasporto locale, seggi elettorali, calamità, aziende sanitarie. Assegnato il 24 febbraio scorso alla Commissione Bilancio del Senato, in sede deliberante (per accelerarne l’esame) il disegno di legge ha iniziato il suo iter. Il testo del provvedimento corrisponde al contenuto degli emendamenti proposti dalla Commissione all’Assemblea nel corso dell’esame della conversione del DL “salva-Roma” (DL 151/2013), ma dichiarati improponibili dal Presidente del Senato per estraneità di materia. C’è tempo fino al 4 marzo prossimo per presentare emendamenti.

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti