21 Maggio 2024, martedì
HomeMondoLe crociere sono sicure? Secondo l’Fbi meglio a bordo che in città

Le crociere sono sicure? Secondo l’Fbi meglio a bordo che in città

Il brutale omicidio di San Valentino e lo stupro sulla nave dei nudisti aprono la strada alla psicosi: le crociere sono sicure? La risposta , secondo le statistiche dell’FBI, è un sì decisivo.

L’enorme numero di persone che si imbarcano sulle navi da crociera ogni anno – 21 milioni nel 2013 – determina in percentuale, numeri irrisori nel calcolo delle possibilità di essere aggrediti a bordo, certamente è molto più probabile essere aggrediti nelle strade di una qualsiasi città Usa. E la maggior parte dei crimini a bordo, i dati dell’FBI lo dimostrano, sono commessi da altri passeggeri , non da membri dell’equipaggio della nave.

I dati del governo mostrano aggressioni sessuali , e la criminalità in generale , sono eventi rari a bordo . Da gennaio 2010 a settembre 2013 ci sono stati 156 casi di aggressioni sessuali, e su 64 casi passati già in tribunale, 39 sono stati commessi dai passeggeri , 22 membri dell’equipaggio e tre da “ altri”. “ Le aggressioni con gravi lesioni personali hanno un tasso del 3,8 per 100.000 ( croceristi 2 è scritto nel rapporto, “mentre nelle città è 27,1 per 100.000 abitanti. La situazione è peggiore nove volte in una città”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti