20 Giugno 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaNel 2013 sono nate 18.882 srl semplificate

Nel 2013 sono nate 18.882 srl semplificate

Più di 18.880 società semplificate fondate nel 2013. Di queste, 2.600 hanno messo come capitale sociale un euro avendo, quindi, diritto all’esenzione dal pagamento delle spese notarili, dei diritti di segreteria e dell’imposta di bollo. A guidare le nuove iscrizioni, il comune di Roma, dove le srl semplificate aperte nel 2013 hanno raggiunto quota 2.453. Questo il risultato delle elaborazioni condotte dall’Ufficio studi della Camere di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese.
Un euro e l’impresa è cosa fatta. E sono sempre di più i giovani sotto i 35 anni che decidono di intraprendere questa strada resa possibile dalla legge 27/2012. Solo nell’ultimo anno, in Italia, si sono iscritte in Camera di commercio 18.882 nuove società semplificate, che hanno colto l’opportunità di mettere come capitale sociale da 1 a 10.000 euro; di questi, più della metà sono giovani under 35.
Da un punto di vista territoriale, la classifica è guidata dal comune della capitale che, nel 2013, ha fatto registrare 2.453 aperture di nuove srl semplificate, seguito da Napoli con 1.209, Milano con 926, Salerno con 574 e Bari 514. Per quel che riguarda, invece, Monza e Brianza le nuove società semplificate iscritte nel 2013 sono 177, di cui il 48% aperte da giovani. Fanalino di coda Potenza, con 167 nuove srl, Vicenza con 165 e Ancona. In particolare, il capoluogo marchigiano nell’ultimo anno ha visto l’apertura di 163 unità. «In questo momento le imprese, specialmente quelle che si affacciano per la prima volta sul mercato, hanno bisogno di poter contare su condizioni favorevoli all’iniziativa imprenditoriale», ha spiegato Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza, «il dato significativo relativo alle nuove società semplificate testimonia che, nonostante le difficoltà, c’è voglia di fare impresa»

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti