20 Maggio 2024, lunedì
HomeItaliaEconomiaFucecchio: Melani sposa le richieste dei cacciatori

Fucecchio: Melani sposa le richieste dei cacciatori

1536448_1374613746131006_469704771_nApplausi per il candidato sindaco nell’incontro con l’assessore Crescioli “Hanno visto cosa ho fatto in questi anni come consigliera in Provincia, adesso inserirò i nuovi appostamenti fissi nel regolamento urbanistico”

Un riconoscimento per quanto realizzato da consigliera provinciale per il settore, e l’adesione alle richieste dei cacciatori, con un programma di impegni da sindaco per il prossimo futuro: sono i punti cardine del programma di Silvia Melani in materia venatoria, emersi nel corso di una partecipata assemblea a Massarella con l’assessore provinciale Renzo Crescioli. Oltre una cinquantina di persone – tra cui il presidente dell’associazione Il Padule Paolo Pellegrini,

di Federcaccia, Rico Lupi, e rappresentanti di ArciCaccia – ha preso parte all’incontro per fare il punto sulla situazione della caccia a Fucecchio e nel Padule. La Melani ha presentato il bilancio di cinque anni di lavoro in Provincia e, forte di una credibilità acquisita con fatti concreti, presentato i propri impegni come sindaco.

“Quando mi sono candidata alla Provincia di Firenze ho trovato i rapporti tra associazioni venatori e istituzioni totalmente compromessi – spiega la Melani- perché non erano stati presi provvedimenti attesi a lungo, né alcuna concertazione nei processi decisionali. Ecco perché dopo il mio ingresso in Provincia andai a Massarella con l’allora assessore Laura Cantini e dopo 4 anni ci sono tornata con Renzo Crescioli e un carnet di impegni realizzati”. Porta la firma di Silvia Melani, infatti, il documento del marzo 2010 che impegna formalmente la Provincia a prendere ogni decisione in accordo con associazioni venatorie, ambientaliste e agricole, in seno alla Consulta del Padule. Sempre nel 2010 abbiamo ottenuto il Piano provinciale delle Aree Protette che conferma la gestione della riserva naturale attraverso il Circondario, che si è impegnato a tutelarla, promuoverla e valorizzarla.

“Così come continuerò a fare da sindaco – aggiunge la Melani – attraverso l’apposito organismo che costituiremo per la promozione delle eccellenze fucecchiesi (Padule, Cerbaie, Palio, Francigena, centro storico, cultura)”. Altri impegni realizzati sono stati l’approvazione del Piano Faunistico venatorio, che ha istituito una zona a silenzio venatorio in Padule nei terreni di proprietà della Provincia, che hanno quindi trovato la loro destinazione, e il regolamento sull’agricoltura (che sarà approvato la prossima settimana in Provincia) che anticipa già quest’anno il tempo del taglio della cannella, tanto atteso, dal 10 agosto al 31 luglio.

Un capitolo a sé riguarda gli appostamenti fissi di caccia: la Provincia ne ha approvato il regolamento dettando le proprie regole venatorie, come da impegni presi 5 anni fa. Restano le regole urbanistiche che solo il Comune può indicare. “Il mio impegno come sindaco – spiega ancora la Melani – è scrivere nel regolamento urbanistico regole per la realizzazione dei nuovi appostamenti e la regolarizzazione di quelli esistenti, in quanto testimonianze storiche, mediante opportuni interventi da valutare caso per caso e senza che vengano in alcun modo autorizzati i volumi. 

Ufficio Stampa

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti