5 Marzo 2024, martedì
HomeItaliaEconomiaIn edicola il mensile "Partite Iva". Sei domande a Matteo Renzi. Il...

In edicola il mensile “Partite Iva”. Sei domande a Matteo Renzi. Il mondo del lavoro aspetta una risposta!

Matteo-renziIl nuovo numero in edicola del Giornale delle partite Iva ha posto sei domande a Matteo Renzi, recapitate al Segretario del PD, sempre più accreditato nuovo Presidente del Consiglio. Parlando del jobs act il giornale si chiede se Renzi sarà il cavaliere delle partite iva.

Il mondo delle partite iva aspetta risposte da tempo, sia  per quanto riguarda la previdenza, sia su cosa si vuole fare di un settore dell’economia italiana troppo spesso sottovalutato o segnato da pregiudizi dichiara Dario Tiengo, Direttore della rivista e del portalewww.giornalepartiteiva.it, che aggiunge : «Abbiamo voluto porre sei domande a Renzi perché,  in modo aperto e chiaro, ci dica cosa pensa di fare. Le domande provengono dai nostri lettori che sono professionisti e che rappresentano una grande parte del mondo del lavoro,  naturalmente in questi giorni non ci aspettiamo risposte immediate, data la confusione che regna sulle priorità da adottare. Ma la gente che lavora ha sempre più fretta e, al di la degli slogan, è ora che si dichiarino chiaramente le intenzioni»

Ecco le sei domande del GIORNALE delle Partite Iva rivolte a Matteo Renzi:

1 – Le partite Iva,  che siano professionisti o piccole aziende,  vengono spesso citate come esempio di un’economia che cambia, ma sottovalutate nei programmi, nella normativa e nelle proposte di legge. Cosa ne pensa?

2 – Lei spesso parla di un mondo che cambia,  a cui bisogna dare risposte concrete. Quali sono le sue per incentivare il lavoro autonomo, le piccole aziende e le startup?

3 – Esiste anche il problema delle partite iva,  che vengono aperte per disperazione. C’è chi cerca lavoro e lo trova solo a condizione che abbia la partita iva perché l’azienda non vuole accollarsi i costi di un contratto di assunzione. Quali secondo lei i meccanismi per aiutare a ridimensionare il fenomeno?

4 – Il sindacato nel suo complesso,  ma in particolare la CGIL,  guarda alle
Partite Iva con sufficienza, tenendo in considerazione per lo più gli assunti o la battaglia per le assunzioni,  senza voler prendere atto di un mercato che c’è. Non è ora che si cambi?

5 – Le partite iva rappresentano un?opportunità formidabile per intraprendere e inventarsi un nuovo lavoro. Ma occorrono credito e facilitazioni. Quali i rimedi?

6- La legge 4/2013 ha riconosciuto ai professionisti uno status legale, anche se fuori dagli ordini professionali. Cosa pensa dell?evoluzione del mondo dei professionisti?

Biagio Maimone

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti