5 Marzo 2024, martedì
HomeNewsUna soluzione modulare per la compliance a FATCA

Una soluzione modulare per la compliance a FATCA

FATCA, “Foreign Account Tax Compliance Act”, è una nor­mativa anti-evasione fiscale of­fshore che impone a tutti gli in­termediari finanziari, compresi quelli italiani, di comunicare al fisco statunitense (l’IRS, Internal Revenue Service) determinate informazioni sui conti esteri de­tenuti dai clienti USA. La prima milestone di adeguamento è fissata per il 1 luglio 2014: da quel giorno, ogni banca dovrà avviare la Due Diligence sulla clientela preesistente e attivare le procedure per l’on-boarding dei nuovi rapporti.

In questo contesto di compliance, UBI Sistemi e Servizi ha commissio­nato un progetto ad Add Value con l’obiettivo di arrivare allo sviluppo di una soluzione appli­cativa che permettesse, in ma­niera molto flessibile, di identi­ficare e classificare la clientela a partire dalla compilazione di questionari, redatti apposita­mente secondo i requisiti della normativa, e limitare così il più possibile l’impatto sugli ap­plicativi esistenti, in particola­re sull’anagrafe generale e sui processi di vendita. Da questa esperienza sul campo nasce FATCAeasy, la nuova soluzione di Add Value per la compliance alla normativa americana.

UNA SOLUZIONE ALTAMENTE MODULARE – Diversi aspetti normativi non era­no ancora perfettamente chiari e definiti all’avvio del progetto: «la scelta è stata quindi di dise­gnare una soluzione altamente modulare, in grado di adeguarsi rapidamente alle possibili evo­luzioni della normativa grazie a una attenta parametrizzazione e alla possibilità di configurare workflow specifici» spiega Giam­pietro Calabrese, Products Di­rector di Add Value. A seguire il progetto, ancora in corso ma prossimo al rilascio in collaudo, è stato un team di lavoro misto, con personale di UBI Sistemi e Servizi e di Add Value.

AddValue FatcaEasy contesto prodotto

L’IMPATTO MAGGIORE VERRA’ DAI QUESTIONARI – «Il team ha raccolto dal business della banca i requisiti e le linee guida per l’implementazione della normativa – prosegue Ca­labrese – per arrivare a definire una soluzione che incontras­se i bisogni di tutti i referenti, da quelli funzionali dei singoli Partitari coinvolti a quelli tecni­ci, come Architetti, Sistemisti, Qualità, Performance e Sicu­rezza». Il cambiamento verso la compliance a FATCA all’interno della banca sarà graduale, dan­do ovviamente precedenza alle attività previste per la prima mi­lestone di luglio: quelle con im­patto maggiore saranno, in fase di start up, le integrazioni con i processi di vendita e la raccolta dei questionari della clientela preesistente. «In quest’ultimo ambito, la nostra soluzione ap­plicativa agevola la classifica­zione delle persone giuridiche preesistenti tramite un proces­so automatico».

INDIPENDENTE DAI SINGOLI APPLICATIVI – Dall’esperienza maturata in que­sto progetto deriva FATCAeasy, una soluzione completamente java-based che permette la ge­stione della normativa a livel­lo Multigruppo e Multibanca, mantenendo la logica separata dai singoli Partitari. «La carat­teristica di essere indipendente dai vari applicativi – afferma Ca­labrese – consente a FATCAeasy di essere alimentata con i dati che ogni istituto riterrà adeguati alla propria interpretazione della normativa. In questo senso, Add Value è in grado di supportare il cliente nell’implementare il rac­cordo tra gli applicativi legacy e le alimentazioni previste dalla nostra soluzione».

AddValue Calabrese GiampietroIL VANTAGGIO DELLA FLESSIBILITA’ – Oltre che per la rapidità di in­tegrazione con i sistemi in uso all’interno della banca, FATCAeasy vuole distinguer­si dalle altre soluzioni presenti sul mercato per l’elevato livel­lo di flessibilità: il motore di regole embedded all’appli­cativo, ad esempio, consente la definizione delle regole di classificazione della clientela e il recepimento di eventuali ri­chieste di personalizzazione in modo veloce e senza impattare sul software esistente. «Anche il Front End dell’applicativo è personalizzabile e configurabile per singolo istituto – conferma Calabrese – sia per quanto ri­guarda gli aspetti di profilazio­ne (definizione dei diversi coni di visibilità) sia per il workflow operativo che guida l’utente al processo di identificazione e classificazione. I questionari si compongono dinamicamente in base alla tipologia di clientela. FATCAeasy include anche una funzionalità di “To do list perso­nale”, particolarmente utile per consentire all’utente interno della banca di avere una visio­ne immediata delle richieste di classificazione FATCA in corso e dello stato di avanzamento in cui si trova ciascuna di esse».

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti