22 Febbraio 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaMelani: “Condivido le preoccupazioni dei commercianti e faccio mie le loro proposte...

Melani: “Condivido le preoccupazioni dei commercianti e faccio mie le loro proposte per il bene di Fucecchio”

1536448_1374613746131006_469704771_nPiazza Montanelli è una priorità, inizieremo i lavori prima possibile

“I commercianti non chiedono solo alleggerimento del carico fiscale, ma anche una vera concertazione: condivido le loro preoccupazioni, e posso assicurare che il nuovo assetto di piazza Montanelli, corso Matteotti e piazza Amendola è una delle mie priorità. Se verrò eletta inizieremo i lavori prima possibile, partendo dal progetto vincitore del bando del 2008 ma pronta a modificarlo in base agli  obiettivi di animazione e rivitalizzazione”. E’ così che il candidato sindaco Silvia Melani (Pd) commenta le preoccupazioni dei rappresentanti del CCN, il centro commerciale naturale di Fucecchio. I commercianti hanno incontrato la Melani venerdì pomeriggio, rispondendo al suo invito, e hanno espresso il loro grido d’allarme verso l’amministrazione comunale e le sue politiche in termini di viabilità e urbanistica.

“Non siamo solo una forma di aggregazione fra commercianti – spiegano i rappresentanti del CCN fucecchiese – ma veri e propri presidi sul territorio, capaci di rendere la città più viva e sicura. Ecco perché l’Amministrazione comunale deve impegnarsi a far vivere il commercio tenendo conto davvero della situazione presente sul territorio, senza nascondersi dietro a meri calcoli ipotetici come nel caso della Tares, la cui applicazione senza confronti ha messo in ginocchio molte attività, soprattutto del settore dei servizi”. I commercianti chiedono al futuro sindaco “maggior riguardo rispetto al passato verso la nostra categoria” e “mettere in campo tutte le forze possibili per poter far vivere la città, dall’alleggerimento del carico fiscale a una vera concertazione fino alla promozione del territorio”.

“Finora i commercianti sono stati formalmente ascoltati ma poi nessuno ha dato concretamente peso alle loro parole, anche nelle situazioni che li toccavano da vicino, dalla Tares a piazza Montanelli – commenta Silvia Melani – ed è giunto il momento di un cambio di passo, anche perché negli ultimi anni la concertazione è stata solo di facciata. Sia Piazza Montanelli che Piazza Amendola restano in attesa di un ruolo e di una identità storica ed architettonica: inizieremo i lavori prima possibile, pensiamo a uno spazio pubblico utilizzabile per ospitare manifestazioni, fiere e mercati, partendo dal progetto vincitore del concorso bandito dal Comune nel 2008, ma pronti alle modifiche che riterremo opportune dopo il confronto con operatori e residenti. Il rapporto dei commercianti con il Comune cambierà: non è possibile, come racconta il CCN, che ancora oggi non si riesca a portare a compimento una richiesta senza 3 o 4 viaggi in Comune, alle prese con una burocrazia fuori dal tempo. Oggi, infine – conclude la Melani – abbiamo scoperto un altro caso di aziende del commercio che non avevano idea, perché nessuno lo aveva loro comunicato, dell’esistenza di bandi regionali aperti del settore. Altri soldi che passano sopra Fucecchio…”.

Ufficio Stampa

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti