23 Aprile 2024, martedì
HomeNewsGiochi pubblici, in arrivo il codice unico

Giochi pubblici, in arrivo il codice unico

Un vero e proprio codice unico, che rivoluzionerà nel giro di un anno il business dei giochi pubblici, che muove ogni anno circa 85 miliardi di euro. È l’obiettivo dell’art. 14 del testo della delega fiscale che, dopo l’approvazione del senato, è stato trasmesso, ieri, alla camera per la terza lettura. Il governo, al termine dell’iter legislativo, sarà così delegato ad adottare i decreti legislativi entro 12 mesi dall’entrata in vigore della norma. E sarà una rivoluzione per il settore dei giochi. L’obiettivo, infatti, fermo restando il modello organizzativo fondato sul doppio regime di concessione amministrativa e autorizzazione di polizia, è bilanciare «interessi erariali e locali con quelli generali in materia di salute pubblica, per la prevenzione del riciclaggio dei proventi di attività criminose, nonché per garantire il regolare afflusso del prelievo tributario gravante sui giochi», raccogliendo le disposizioni attuali e adeguandole ai recenti provvedimenti dell’Ue. Tra gli obiettivi, anche il riordino delle disposizioni in materia di prelievi e aggi per i singoli giochi, per assicurarne il riequilibrio, oltre a nuove regole «trasparenti e uniformi» in merito a abilitazione e autorizzazione all’esercizio dell’offerta di gioco con adeguate «forme vincolanti» di partecipazione dei comuni ai procedimenti di dislocazione delle sale e punti vendita e in materia di installazione degli apparecchi.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti