20 Giugno 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaMura (Pd): "Il licenziamento di 13 lavoratori di Sardegna 1 è una...

Mura (Pd): "Il licenziamento di 13 lavoratori di Sardegna 1 è una vergogna e cela l'incapacità della proprietà"

download«È una vergogna. Non ci sono altre parole per commentare il licenziamento da parte degli editori di Sardegna 1 di tredici lavoratori. Sotto la parolina magica “ristrutturazione”, usata dalla proprietà, si cela in realtà l’incapacità imprenditoriale dei tre proprietari dell’emittente, che è davvero fuori luogo definire editori». Così la deputata del Pd Romina Mura commenta la grave decisione dei proprietari di Sardegna 1 e annuncia: «Il Governo risponda con urgenza alla mia interrogazione presentata alla Camera a ottobre e al Senato da Silvio Lai».

«La sciatteria con la quale il precedente editore ha cercato di guidare la televisione sarda, sfociata nel mancato pagamento degli stipendi di novembre, dicembre e gennaio, le tredicesime del 2012 e 2013, e la quattordicesima 2013, nonostante il contratto di solidarietà, scaduto il 31 gennaio, è addirittura peggiorata (ed era difficile) con i nuovi soci. Prova ne sono questi licenziamenti. Se si manda a casa metà dell’organico di una televisione non si “rassicurano gli utenti e soprattutto gli investitori”, come scrive la proprietà. Anzi, si dice loro: guardate che questa televisione sta chiudendo».

«Non sono bastati i 35 milioni per l’editoria locale messi a disposizione dalla Legge di stabilità su un emendamento del Pd. No, i proprietari non hanno voluto aspettare e hanno preferito mettere sulla strada tredici lavoratori e le loro famiglie».

Ufficio Stampa

on. Romina Mura

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti