5 Marzo 2024, martedì
HomeItaliaEconomiaAl via Telefisco 2014: ecco cosa cambia su redditometro, casa e Iva....

Al via Telefisco 2014: ecco cosa cambia su redditometro, casa e Iva. Le risposte degli esperti

I dossier tributari dell’anno sotto la lente degli esperti a Telefisco 2014. Il nuovo redditometro e la SuperAnagrafe dei conti correnti, per cui banche e intermediari dovranno inviare i dati 2011 entro venerdì 31 gennaio. Ma saranno ancora casa e immobili in genere dominano il menu delle novità del 2014. Non solo sul fronte dell’Imu e della nuova Iuc (imposta su cui è attesa una riscrittura rispetto al testo della legge di stabilità) ma anche per la rimodulazione dell’imposta di registro sulle compravendite. 

Questi saranno i temi fiscali principali che domineranno l’appuntamento di Telefisco. Nel complesso, lo scenario quest’anno non si presenta ricco di sconti e agevolazioni fiscali. C’è la nuova chance di rivalutare i beni d’impresa, su cui però è necessario un chiarimento ufficiale per capirne l’eventuale portata solo ai fini civilistici. Le modifiche alla disciplina del leasing potrebbero consentire di ottenere maggiori vantaggi in termini di deducibilità. 

Per il resto, bisogna fare i conti con nuove restrizioni di cui si parlerà durante Telefisco. L’esempio più lampante è rappresentato dalle compensazioni. La legge di stabilità contiene un’altra stretta dopo quelle introdotte negli ultimi anni: viene esteso anche ai crediti Irpef, Ires e Irap l’obbligo di visto di conformità se l’importo da compensare è superiore ai 15mila euro. 

Anche sul fronte accertamento e contenzioso ci sono cambiamenti in arrivo. La mediazione tributaria – oggetto di diversi rinvii alla Corte costituzionale – è stata modificata a partire dagli atti notificati dal prossimo 3 marzo: non sarà più condizione di inammissibilità ma di improcedibilità. Ancora senza soluzione, però, l’impugnazione delle cartelle di pagamento con chiamata in causa di Equitalia, su cui non c’è alcuna sospensione del termine per la costituzione in giudizio. 

Saranno 110 le sedi dalle quali sarà possibile seguire l’edizione 2014 di Telefisco, il convegno organizzato dal Sole 24 Ore, prevista per giovedì prossimo, 30 gennaio. La trasmissione avverrà non più via satellite, ma solo in streaming. Quello appena trascorso è stato un anno particolarmente intenso sotto il profilo delle norme tributarie introdotte dai provvedimenti degli ultimi mesi, con le quali professionisti e imprese dovranno confrontarsi da qui in avanti.

La presenza al convegno può valere fino a 6 crediti formativi professionali per gli Ordini dei dottori commercialisti ed esperti contabili che hanno inserito la manifestazione nel proprio programma formativo. Ognuno deve perciò informarsi presso il proprio ordine, registrarsi presso la sede che si è scelta e ritirare all’uscita l’attestato di frequenza. Chi invece opta per la partecipazione online, e segue a pagamento l’evento all’indirizzo www.ilsole24ore.com/telefisco può ottenere i crediti dopo aver superato l’apposito test (entro la fine del 2014). Questa opportunità vale per gli iscritti a tutti gli Ordini d’Italia. 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti