20 Maggio 2024, lunedì
HomeItaliaEconomiaUn hotel galleggiante per la City

Un hotel galleggiante per la City

L’ultima novità in fatto di sistemazioni di lusso, in vacanza come in città, sono gli hotel galleggianti, cinque stelle con ogni comfort a bordo, incluso il casinò, la sala convegni e naturalmente un affaccio sull’acqua. Se ne parla molto in vista dei mondiali di calcio del Qatar nel 2022, e nella zona, in mancanza di terra ferma, sono quasi una soluzione obbligatoria. Ora questi alberghi flottanti sono pronti a colonizzare le metropoli europee con spazi d’acqua e ad alto tasso di clienti d’affari, tale per esempio la capitale britannica.

È la società finlandese Sunborn group specializzata in «yacht hotels» ad aver preso il largo, e dopo la Danimarca gli isolotti di Helsinki e un primo approdo a Londra nel 2003, avvia un nuovo business in terra inglese dalla prossima primavera, con due nuove mete: il Sunborn Gibraltar, yacht hotel ancorato a ridosso dello stretto di Gibilterra e il Sunborn London ExCeL, tra i dock inglesi. «L’obiettivo», spiega Hans Niemi, executive director di Sunborn group, «è promuovere con nuovi alberghi lo sviluppo e il marchio Sunborn e introdurre sempre concept simili in altri paesi».

Lo yacht hotel a Gibilterra è un cinque stelle con casinò e tutti i lussi, per un totale di 15 mila metri quadri, 167 camere, 4 stanze executive e 18 suites. Costo di una notte dalle 200 alle 2 mila sterline a notte (dai 240 ai 2.400 euro circa). Il secondo, sarà una sistemazione executive con vista sul Tamigi intitolata niente meno che al London Exhibition center (ExCel), a est della City.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti