14 Aprile 2024, domenica
HomeItaliaEconomiaSbagliate 2 dichiarazioni su 3

Sbagliate 2 dichiarazioni su 3

Oltre due terzi delle dichiarazioni dei redditi presentate è sbagliato e determina recuperi d’imposta da parte del Fisco. Questi sono i dati che emergono dalla risposta fornita ieri in commissione finanze alla camera dal sottosegretario all’economia Pierpaolo Baretta a un’interrogazione a firma Paglia con la quale si chiedeva di conoscere lo stato dell’arte, «in termini di volume e di tempo», degli accertamenti posti a carico dei contribuenti che presentano il modello 730.
A rispondere è stata in sostanza l’Agenzia delle entrate che, dopo aver fatto riferimento alla disciplina che regola gli accertamenti, in particolare le disposizioni sull’accertamento, di cui al dpr n. 600/1973, ha indicato l’ambito in cui la stessa deve operare, evidenziando che a essa spetta il controllo delle «dichiarazioni presentate dai contribuenti e dai sostituti d’imposta», con l’obiettivo di rilevare «l’eventuale omissione» provvedendo anche «alla liquidazione delle imposte o maggiori imposte dovute». Il dato emergente è estremamente sconcertante giacché, limitatamente al periodo d’imposta 2009, su circa 888 mila dichiarazioni relative a tutti i modelli controllate, in almeno 595 mila l’Agenzia ha riscontrato errori di natura sostanziale, con inevitabile recupero di imposte non versate.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti