15 Maggio 2021, sabato
Home Italia Economia BIANCOROSSOLIBERO

BIANCOROSSOLIBERO

“Bianco, rosso, libero” nasce dall’incontro tra Wine Bank Italia e Sapori Reclusi, uniti per la prima volta nella realizzazione di
un’operazione commerciale solidale capace di sostenere, grazie alla vendita dei vini, le attività dell’Associazione e dei suoi protagonisti:
i detenuti ed in generale tutti coloro che vivono in condizione di esclusione.
Da qui l’idea di creare un’etichetta Sapori Reclusi, che porti in giro per l’Italia, nelle enoteche, nei ristoranti, e nelle librerie il marchio
dell’Associazione contribuendo a dare visibilità ai suoi progetti di comunicazione, reinserimento e sensibilizzazione sociale. Per illustrare
il mondo di Sapori Reclusi, ogni bottiglia è accompagnata da un libretto con un racconto. Una cassetta, tre bottiglie, tre storie.
Come segno dell’impegno congiunto, dal ricavato delle vendite verrà devoluta una quota a Sapori Reclusi.

BARBERA D’ASTI DOC

Colore
Rosso rubino tendente al rosso granato con
l’invecchiamento
Profumo
Fruttato, fragrante, intenso con sentori di
frutti di bosco
Sapore
Giustamente acido si presenta sapido e accattivante
con buona persistenza ed un retrogusto
fresco
Gradazione Alcolica
13,5 % Vol
Acidità totale minima
4,5 per mille
Tecnica di vini􀄕cazione
Dopo le varie fasi della vini􀄕cazione il prodotto
è lasciato per alcuni mesi in botti di
rovere di slavonia; in seguito viene travasato
in barrique per un periodo di almeno 4
mesi. Quando il vino è maturo e ha ricevuto
tutti i giovamenti dal legno, viene imbottigliato
e poi depositato 6 mesi circa per l’affinamento
di routine
Gastronomia
Fragrante adatto a tutto pasto, da abbinare a
primi saporiti e salumi, grigliate di carni
bianche e rosse, stufati, arrosti e pollame
Temperatura di degustazione
Servire a 15-17° C
Barbera d’Asti doc
Prodotto con le uve del barbera al 100%
Cortese dell’alto Monferrato
Prodotto con le uve Cortese delle colline astigiane

CORTESE DELL’ALTO MONFERRATO
Colore
Giallo paglierino chiaro con ri􀄘essi
verdognoli
Profumo
Delicato con sentori di 􀄕ori di campo, mela verde
e banana
Sapore
Asciutto, secco, sapido, con buona struttura e
persistenza
Gradazione alcolica
11,5% Vol
Acidità totale minima
5 per mille
Tecnica di vini􀄕􀄕cazione
Pigiatura e pressatura soffice delle uve con separazione
del mosto dalle bucce; la fermentazione
alcolica avviene in vasche termocondizionate, ad
una temperatura di 18-20°C 􀄕no all’esaurimento
degli zuccheri
Gastronomia
Da consumarsi fresco, accompagna antipasti freschi
di verdure, primi piatti leggeri, secondi piatti
a base di carni bianche e pesce
Temperatura di degustazione
Servire a 8-10° C
biancorossolibero
Fo

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Più di 70 mila imprese rischiano di chiudere, quasi 20 mila al Sud

Sono a forte rischio di espulsione dal mercato 73.200 imprese italiane tra 5 e 499 addetti, il 15% del totale, di cui quasi...

COMUNICATO STAMPA

PREMIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PER LA POESIA E LA NARRATIVA“MARIA DICORATO” L’Associazione Pro(getto) Scena Edition ETS nasce con l’obiettivo...

Draghi:”Bisogna investire sulle donne e sulla possibilità di avere figli”

"Un'Italia senza figli è un'Italia che non crede e non progetta. È un'Italia destinata lentamente a invecchiare e scomparire.

Commenti recenti